L’ex cantante degli IRON MAIDEN, Paul Di’Anno, ha parlato con Eonmusic della sua uscita dalla band nel 1981 dalla band dopo la pubblicazione del suo album, “Killers“.

Alla domanda su come è avvenuto il suo abbandono, il frontman ha detto:

“Ti dirò cosa è successo. Mi è piaciuto molto il secondo album ma non ha avuto lo stesso impatto che ha avuto il primo. Alcune delle canzoni erano un po’ così… e non potevo dare il 100% di me stesso, il che non era giusto per la band, per i fan e per me stesso. E sì, stavo provando di trovare altri modi per rendere eccitante il tour, e sì, ci sono stati alcuni problemi con un po’ di cocaina di tanto in tanto. Non fu così male come quello che la maggior parte delle persone dice… Alla fine della giornata, quando fai parte di una macchina fantastica come gli Iron Maiden, se un piccolo ingranaggio non funziona perfettamente, allora tutto cade a pezzi.

I MAIDEN non erano preparati a questo, e neanche io. Allora ho detto che ero infelice, abbiamo fatto una piccola chiacchierata e basta, ci siamo separati in modi amichevoli.”

Di’Anno ha affermato di essere incredibilmente orgoglioso dei primi album degli IRON MAIDEN e di aver apprezzato comunque anche gli altri dischi e l’ultimo tour:

“Alcuni album non sono fantastici come i primi, ma cosa vi aspettate? La maggior parte delle band sono così, la qualità è sempre alta e davvero buona, e quest’ultimo tour che hanno fatto [il ‘ Il tour di Legacy Of The Beast] è stato fantastico. “

Secondo Paul, uno dei giorni più tristi della sua vita sarà quando i MAIDEN chiuderanno la carriera:

“Quanto sono contenti i fan che ascoltano le canzoni dei MAIDEN, fatte da me o dai MAIDEN, dal vivo in tutto il mondo?”  “Posso confermarlo. Sono assolutamente fantastici, e portano tanto divertimento, e non voglio che smettano. Potrebbe accadere ad un certo punto, ma spero che accada tra molto tempo”.

Di’Anno ha registrato i due primi album con gli IRON MAIDEN prima di essere sostituito da Bruce Dickinson. Ha continuato a far parte di un certo numero di altre band, inclusi KILLERS e BATTLEZONE, e ha pubblicato diversi dischi da solista.

Di’Anno ha affrontato una serie di problemi di salute negli ultimi anni. Secondo quanto riferito, ha subito un’operazione nel 2016 per rimuovere un “ascesso delle dimensioni di una palla da rugby” dai polmoni e subito un’operazione alle ginocchia essere stato coinvolto in diversi incidenti in moto nel corso degli anni. Di conseguenza, Di’Anno fu costretto ad esibirsi seduto o su una sedia a rotelle.

Il 13 febbraio 2011 Paul venne arrestato per frode poiché percepiva dalla previdenza inglese una pensione di invalidità per inabilità lavorativa mentre continuava ad esibirsi sui palchi in giro per il mondo.

Gli Iron Maiden si esibiranno in concerto il 20 luglio 2020 all’ex Arena Parco Nord, a Bologna per la rassegna estiva Bologna Sonic Park 2020. Biglietti in vendita su ticketone.it

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi