L’ex chitarrista dei JUDAS PRIEST K.K. Downing ha parlato del controverso album della band “Turbo” durante un’intervista per il prossimo libro di Greg Prato “Take It Off – Kiss Truly Unmasked”.

Pubblicato nel 1986, “Turbo” fu pesantemente influenzato dal suono dei synth ed è l’album più commerciale dei PRIEST fino ad oggi, con la band che decise di sperimentare alcuni nuovi suoni, in particolare con l’uso di sintetizzatori per chitarra, che non piacque a tutti i fan.

“Turbo” fu pubblicato quando OZZY OSBOURNE, QUIET RIOT, DEF LEPPARD e VAN HALEN avevano album di successo, e alcune di queste band avevano aperto per i PRIEST nei tour o nei festival.

Downing ha dichiarato in proposito:

“Abbiamo riflettuto sul perché le nostre band di supporto avevano pubblicato questi dischi di grande successo. Se creavi le canzoni, per promuoverle c’erano i media con la radio e la televisione. Si possono fare dischi di successo – bastava solo mettere insieme le canzoni.”

“A proposito, la band decise di non fare un doppio album, che si doveva chiamare “Twin Turbos”. Quello che abbiamo deciso di fare è stato di condensare tutto, e pubblicare un album che aveva una buona continuità, una buona resa, ma era anche praticamente un album radio-friendly.”

“Il tour ha avuto molto successo, l’album ha avuto successo, ma non ha venduto quanto speravamo. Penso che abbia influenzato il fatto di come apparissero le altre bande che trasmetteva MTV. Anche Ozzy andò dal parrucchiere.”

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi