KISS: suoneranno comunque lo show per gli squali bianchi, ma senza Paul Stanley, malato

"Ho suonato tante volte davanti a un pubblico di squali terrestri" aveva dichiarato il cantante

Domani 18 novembre i KISS si esibiranno al largo delle coste di Port Lincoln, in Australia, uno show speciale a bordo di una imbarcazione, mentre un gruppo di otto fan si immergerà con un sottomarino per vedere coi propri occhi la reazione degli squali bianchi che popolano in gran numero l’area.

Il concerto segnerà l’inizio della “Airbnb Animale Experience”, iniziativa in cui i turisti potranno interagire con gli animali nel loro habitat naturale. Gli otto ospiti che salperanno da Port Lincoln, Australia, assisteranno a un concerto che verrà trasmesso direttamente in acqua.

“Sono pronto a scommettere che gli animali ne andranno pazzi”, ha dichiarato Stanley.

Le ricerche infatti dimostrano come lo squalo bianco sia attratto dalle basse frequenze delle onde sonore. Tute le informazioni di questo bizzaro evento a questo indirizzo.

All’evento non prenderà parte il chitarrista e cantante Paul Stanley, il quale è stato colpito da una infezione alle vie respiratorie che ha portato alla cancellazione del tour australiano della band.

“Ho suonato tante volte davanti a un pubblico di squali terrestri, ora ho finalmente la possibilità di farlo davanti a quelli che vivono nell’oceano”

aveva dichiarato il cantante Paul Stanley a Rolling Stone Usa.

 “Non sarà come andare allo zoo, sarà un’esperienza a contatto diretto. E se le persone non si comporteranno bene, verranno usate come esche e date in pasto agli squali”. 

aveva poi avvertito il singer.

I Kiss si esibiranno per l’ultimo concerto in Italia il 13 luglio 2020 all’Arena di Verona, per il loro End of the Road Tour. Gli ultimi biglietti rimasti sono in vendita su ticketone.it

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X