KORN: “Head” Welch suona “Blind” con l’ex governatore dell’Arkansas e sacerdote cristiano Mike Huckabee

Sì, avete letto bene. Forse la più improbabile collaborazione dell’anno è arrivata quando il chitarrista dei Korn Brian “Head” Welch ha suonato “Blind” con l’ex governatore dell’Arkansas e pastore battista cristiano Mike Huckabee nel talk show settimanale di Huckabee.

Head era in tv per parlare del suo documentario Loud Krazy Love, che esplora la sua relazione con sua figlia dalle sue questioni personali problematiche durante la sua giovinezza attraverso il lato più luminoso di oggi.


 

L’emittente australiana ACCTV ha recentemente condotto un’intervista con il chitarrista dei KORN Brian “Head” Welch. Sono state poste alcune domande sul suo rientro nei Korn, sulle sue ispirazioni e sul documentario  “Loud Krazy Love”, che parla del suo rapporto con sua figlia Jennea.

Su ciò che rende i fan dei KORN così fedeli:

“Penso che sia per il contenuto dei testi di KORN, molti dei nostri fan hanno attraversato qualcosa di veramente intenso, quindi si riferiscono molto al nostro cantante [Jonathan Davis] e poi il suono che abbiamo creato, sono le fondamenta per la sua voce… Penso che siano incoraggiati a superare le cose nella vita…I test dicono che possiamo farcela. Possiamo, è vero.

Su come è stato accolto il suo documentario “Loud Krazy Love”, che parla del suo rapporto con sua figlia Jennea: Brian:

“Abbiamo ricevuto solo un sacco di applausi, [gli spettatori] sono davvero in sintonia con esso. Le persone ferite sembrano davvero adorarlo… Questa è la cosa principale che ha, è che è uno strumento di guarigione. È uno strumento di speranza e uno strumento di guarigione, quindi questa è la cosa più grande.”

 Se è diverso suonare con i KORN da quando è rientrato nel gruppo nel 2013:

“È proprio come un’enorme sensazione di gratitudine ora.” Prima, era, “Wow, sta succedendo. Che bello! Sono solo giovane e stupido. Non sapevo potesse essere così fantastico. “Ora, è come, “Wow, che dono ci è stato dato”. Ci rendiamo conto, ora che la festa è finita, di quanto abbiamo una connessione con le persone e che è un dono davvero enorme. E a volte è un sacco di lavoro, ma i soldi sono buoni, ma questo non è il vero guadagno. Il guadagno è solo la connessione e tutto il resto, ma anche il denaro è buono – non ho intenzione di mentire, ma a volte sentiamo che è difficile persino spenderlo, perché siamo sempre in viaggio e andare e venire. Abbiamo degli hotel carini e tutto il resto, quindi è un equilibrio, ma manteniamo il cuore in questo momento. Perché si tratta solo di cercare di fare del bene nel mondo – tutti noi, non solo io.”

Su ciò che attualmente lo ispira:

“[Gesù] Cristo, sono convinto che è venuto al mondo per rendere tutto perfetto di nuovo, ne sono convinto, ho avuto incontri con lui.” È come una vite – dice: “Rimani in me come un ramo rimane in una vite… quindi questa è la mia più grande ispirazione, l’altra mia ispirazione è mia figlia, vederla andare verso un posto positivo nella vita e non dimenticherò mai dov’era e dove si trova adesso. Anche i ragazzi nei KORN. 

Il mio cantante mi sta davvero ispirando ora, perché ha appena attraversato la tragedia l’anno scorso [la nota: la moglie di Davis è morta lo scorso agosto], e sta usando tutto il dolore solo per diventare una persona migliore, un papà migliore, un cantante migliore, sta usando tutto e buttando tutto [fuori]. E ‘come se fosse tutto per uno scopo.

Mi piacciono i documentari. Mi piace guardarli. C’è molta ispirazione là fuori, se stai cercando, cerco di non sprecare il mio tempo nella spazzatura là fuori, sia che sia in TV o altro, ma cerco di essere ispirato da tutto e niente. Mi piace ascoltare insegnanti spirituali e leggere molto, quindi questo mi aiuta molto. “

 

E’ stato rilasciato il trailer di “Loud Krazy Love”, un documentario che ripercorre la vita caotica e assurda di Brian “Head” Welch, meglio conosciuto come chitarrista e co-fondatore di KORN.

Il film di 86 minuti diretto da Trey Hill e Scott Mayo sarà presentato in anteprima venerdì 14 dicembre alle 22:00 sul canale Showtime.

Con dietro le quinte esclusive in tour e alla propria, ed interviste on Brian, la sua famiglia e i suoi compagni di band KORN, “Loud Krazy Love” tratta i temi di sesso, droga e rock ‘n’ roll per esplorare la sua identità come padre e la complicata relazione che condivide con sua figlia Jennea.

“I dettagli intimi della vita di Brian e Jennea durante gli anni in cui era assente dai KORN sono turbolenti”, ha detto Mayo. “‘Loud Krazy Love’ è davvero un pass per il backstage per il dolore e il trionfo. Non devi essere un fan dei KORN per entrare in empatia con la decisione di Brian di sacrificare tutto il suo successo nel tentativo di essere un buon padre.”

Il suono che Brian ha fatto da pioniere con i KORN nei primi anni ’90 ha aiutato a fornire identità a una generazione di disadattati e ne ha fatto una rock star mondiale. Famoso, benestante e adorato sotto i riflettori, ma con un implacabile disprezzo per sé che  lo perseguitava nell’ombra. Fino al giorno in cui un piccolo miracolo ripristinò il corso della sua vita.

“Il giorno in cui nacque Jennea fu come l’amore più euforico, miracoloso e incondizionato – come la purezza totale nella stanza”, dice Brian in una scena di “Loud Krazy Love”. “Ma, penso in profondità dentro di me, sapevo di essere incapace di essere quello di cui aveva bisogno e che meritava.”

Sette anni dopo, alla disperata ricerca di una devastante dipendenza alla meth, Brian uscì da un contratto da 23 milioni di dollari e tagliò i legami con la band.

“Loud Krazy Love” porta gli spettatori attraverso un tumultuoso viaggio verso il caos, dubbi e fede non convenzionale. La storia tratta il tema della depressione adolescenziale, la ricerca dell’identità e la dedizione di un padre imperfetto ma comunque presente e disposto a fare qualsiasi cosa per quello che ama.

“Nella mia vita ho fatto tante cose che rimpiango e che avrei voluto poter cambiare”, ha detto Brian. “Può sembrare inquietante, ma vedere la mia intera vita con i KORN e la mia famiglia davanti ai miei occhi in questo film, e vedere le cose positive che sono venute dai miei più imbarazzanti e devastanti fallimenti… non ci sono parole per esprimere la mia gratitudine. Il team ha creato un film molto speciale, e non vedo l’ora che il mondo lo veda. “

La produzione del film è durata quattro anni e comprende due decenni di materiale mai visto prima con Brian, la sua famiglia e i KORN.

“Loud Krazy Love” è diretto da Hill and Mayo, che ha anche scritto e montato il film. È prodotto da Samuel Ditore di Ditore Mayo Entertainment e John Humphrey di I Am Second Media.

Per ulteriori informazioni, potete visitare LoudKrazyLove.com.

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X