comunicato stampa

Il FAS – Forum Arte e Spettacolo, dopo mesi di attività  spontanea e aggregante di molte  componenti della filiera dello spettacolo colpite dall’emergenza, ribadisce l’assoluta ed  immediata necessità  della ripartenza dell’attività  produttiva. 

Ripartenza della socialità  e condivisione negli spazi fisici dello spettacolo, della cultura e  di tutte le attività  ad essi connesse. 

Ripartenza disciplinata da un protocollo unico che definisca le modalità  di partecipazione,  le capienze delle strutture e i protocolli sanitari ed organizzativi da adottare. 

Ripartenza che non può attendere solo l’inizio dei grandi eventi di massa, ma che deve  invece consentire la ripresa delle attività  a tutto il resto degli eventi, che rappresentano il  vero tessuto culturale e produttivo della grande filiera delle arti performative e dello spetta colo. 

La progettazione, programmazione e promozione degli eventi non può prescindere da  tempi certi, da una data precisa, senza la quale non sono realizzabili. Noi proponiamo quindi che questa data sia il 20 marzo prossimo in coincidenza  dell’equinozio di primavera, che sia una nuova primavera della condivisione, della accessibilità  e della rinascita del nostro settore! 

Ripartenza con una data certa per poter riaccendere l’interesse del pubblico fruitore, per  affrontare la difficile sfida delle affluenze, per riorganizzare i luoghi deputati agli eventi, con  particolare attenzione alla gestione dei flussi, alla sicurezza del pubblico e dei lavoratori  dello spettacolo. 

Ripartenza con un nuovo modello di economia, piùsostenibile e condivisa che alimenti e  sviluppi le opportunità  di lavoro per tutti. 

Ripartenza moltiplicando le repliche degli spettacoli anche in dimensione ridotta nelle  stesse città  e negli stessi spazi, riducendo la mobilità  di alti volumi di persone, mezzi e  strutture (che comprendiamo essere anche una legittima preoccupazione sanitaria), adottando la filosofia del “green deal” europeo, per offrire opportunità  di lavoro locali, sviluppando così anche la politica dei territori, privilegiando quindi modalità  produttive condivise  che esaltino soprattutto l’essenza della rappresentazione. 

Per sostenere la ripartenza abbiamo elaborato un protocollo che mettiamo a disposizione  del CTS e delle Istituzioni per le necessarie e dovute considerazioni. 

22 Dicembre 2020

Author

Write A Comment

X