foto from facebook by Nat Enemede

Qualche ora fa, Kobra Paige, leader e frontwoman dei Kobra and the Lotus, ha rilasciato una dichiarazione molto lunga e carica di intensità, sulla sua pagina facebook. La cantante si è aperta a tutto il mondo mettendo sotto gli occhi di tutti i suoi tormentati pensieri e le sue fragilità. 

Un gesto molto appassionato carico della sua profonda emozione. Un momento di apertura che sarà apprezzato dal mondo di chi vive la musica e la vita con passione e amore.

 

Ho preso alcune decisioni difficili quest’anno. La mia oscurità mi segue da vicino come un’ombra, sempre in attesa che io inciampi in una falsa credenza e prenda il sopravvento. Una parte di me lo accetta e una parte più grande di me lo resiste ancora. Ho bisogno che alcune cose cambino drasticamente.

Lentamente, i cambiamenti hanno cominciato ad essere messi in moto. Sono dolorosi, pieni di speranza, solitari e scomodi come l’inferno. Durante il mio periodo nell’industria musicale ho sperimentato diversi strati di cose buone e traumi. Alla fine sono diventato troppo duro all’esterno e troppo disordinato all’interno…. le mie cuciture hanno cominciato ad aprirsi per l’ansia, il disallineamento e la troppa responsabilità. Anche gran parte della mia vita domestica a cui mi ero aggrappato per così tanto tempo non era in sintonia. Ero sempre via. Molte persone sono andate avanti e io no.

I problemi di salute cronici si presentavano sempre più spesso gridandomi che non era questo il modo. Anche la mia fiamma interiore si stava spegnendo.
Quest’anno ha esposto tutto.

L’anno scorso sono uscita di strada piena di Epstein Barr e un aggiornamento inaspettato mi ha fatto capire che il mio corpo era diventato incapace di portare a termine una gravidanza o un bambino. Il mio corpo è entrato in modalità di sopravvivenza e ha bypassato tutte le fasi della giovinezza per imitare la menopausa. Mi sono sentita sollevata in qualche modo per capire perché mi sentivo emotivamente instabile e avevo continue vampate di calore.

Sentivo anche una profonda tristezza e vergogna. Tristezza per non aver potuto fornire ciò che io e il mio partner avremmo voluto un giorno. Peccato aver lasciato che si arrivasse a questo punto. Questo è stato un sottoprodotto dello stress fisico e fisiologico. Qualcosa che avevo già visto in passato raggiungermi attraverso una malattia di Lyme aggressiva come la malattia di Lyme.

Non ho mai perso la speranza, però. Invece ho optato per la via meno facile. Il percorso che diceva “sarà molto scomodo, forse per molto tempo, ma sicuramente si arriva a una destinazione diversa”.

Il cambiamento è duro, il cambiamento è necessario, e le sfide sono piene di lezioni e di catalizzatori per il cambiamento necessario. Quest’anno, per la prima volta dopo anni, sono stato a terra in un posto per la prima volta in un posto e solo circondato dalla mia famiglia. Il mio corpo ha avuto 3 cicli mestruali di recente (questo vale una festa), mi sento meno come una donna che va in menopausa e comincio a sentirmi fisicamente più sana di quanto non mi sentissi da anni.

La mente ci vorrà del tempo, non smetto mai di lavorare e continuo a cercare nuovi strumenti, ma è sempre un lavoro in corso. Non ho ancora capito cosa significa tutto questo, ma ho una profonda certezza in alcune cose.

1) È necessario un cambiamento.
2) Attraversare il dolore e le sfide è molto meno doloroso che procrastinarlo ed evitarlo in modo indipendente.
2) Più siamo allineati con i nostri valori, più ci avviciniamo a una vita di tutto cuore e a un corpo più sano.
3) Siamo destinati a prosperare e il nostro ambiente ne è una parte importante.
4) Vedo ancora l’umanità e ci credo.
5) Credo che tutti noi siamo intenzionati e abbiamo un contributo da dare in questo tempo di vita.
6) Sono certa di ciò che ci dice il nostro intuito. Non mi ha mai mentito una volta, ma mi sono sempre messa nei guai quando non ho ascoltato.
7) Non siamo definiti da una cosa o da qualsiasi altra cosa. Non abbiamo bisogno di un’identità per definire la nostra autostima.

Per il guerriero stanco della vita là fuori, ce la farai a superare qualsiasi sfida tu stia affrontando. Lo so perché sei ancora qui a combattere per te stesso e per la vita in cui credi. Il mondo in cui credi.
Non c’è bisogno di sapere sempre cosa fare.
Basta continuare a cercare, non importa quanto sia difficile. Saprai dentro di te quando sarai sulla strada giusta, anche se è terrificante andarci.
Che privilegio essere un lavoro in corso.

Peace to you all this weekend

 

I’ve made some hard decisions this year. My darkness follows closely like a shadow, always waiting for me to trip on a…

Pubblicato da Kobra Paige su Venerdì 11 settembre 2020

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi