La cantante dei LACUNA COIL Cristina Scabbia afferma che siamo nel bel mezzo di un “periodo molto buio”, poiché molti musicisti stanno affrontando difficoltà inaspettate a causa della maggior parte dei tour che vengono rinviati o cancellati a seguito della diffusione globale di COVID-19, la malattia causata dal coronavirus.

La chiusura di locali dal vivo, così come altre misure di allontanamento sociale, ha causato centinaia di milioni di euro di perdite nella vendita dei biglietti e ha prosciugato la principale fonte di reddito per la stragrande maggioranza dei musicisti che lavorano.

Parlando con Kerrang! , la Scabbia ha detto:

“Sì, è un momento molto buio per la musica e le arti. E’ frustrante ed è triste, ma siamo tutti nella stessa barca è una follia perché si deve considerare che il guadagno di una band ormai è principalmente suonare live. E’ lì che si ottengono la maggior parte delle entrate, di cui si ha bisogno per sopravvivere e continuare a lavorare.

“Siamo stati in grado di pensare in anticipo e cancellare voli e tour, perché abbiamo capito la situazione”, ha continuato, riferendosi all’annullamento degli spettacoli di LACUNA COIL in Australia e nel sud-est asiatico. “Abbiamo pensato al futuro e pensato alla nostra salute e alla salute dei nostri amici.

“Conosco altre band che hanno perso un sacco di soldi e sarà difficile tornare in pista perché non torneranno alla normalità così facilmente. I fan potrebbero non avere molti soldi perché non lavoreranno. Sarà davvero difficile ma rimango positiva perché una volta toccato il fondo puoi solo risalire“.

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi