Nikki Sixx dei MÖTLEY CRÃœE ha definito i PEARL JAM come “una delle band più noiose della storia” dopo che Eddie Vedder ha rivelato di aver “disprezzato” la scena glam-metal dei tardi anni ’80.

In un’intervista approfondita con il New York Times per promuovere il suo imminente album da solista, Vedder ha discusso una varietà di argomenti, tra cui quali “increspature” di cambiamento crede che la Generazione X / cultura rock alternativa dei primi anni ’90 possa essere stata responsabile.

“Sai, lavoravo a San Diego per caricare l’attrezzatura in un club”, ha detto Vedder. “Finivo per essere a spettacoli a cui non avrei scelto di andare – band che monopolizzavano MTV alla fine degli anni ’80. Le band metal che – sto cercando di essere gentile – disprezzavo. ‘Girls, Girls, Girls’ e MÖTLEY CRÃœE. Lo odiavo. Odiavo come faceva apparire i ragazzi. Odiavo come faceva sembrare le donne. Sembrava così vacuo”.

Il cantante dei PEARL JAM ha continuato: “I GUNS N’ ROSES uscirono e, grazie a Dio, almeno avevano una marcia in più. Ma torno indietro per dire che una cosa che ho apprezzato era che a Seattle e nella folla alternativa, le ragazze potevano indossare i loro stivali da combattimento e i maglioni, e i loro capelli sembravano quelli di Cat Power e non quelli di Heather Locklear – niente contro di lei. Non si stavano svendendo. Potevano avere un’opinione ed essere rispettate. Penso che questo sia un cambiamento che è durato. Sembra così banale, ma prima di allora c’erano i bustier. L’unica persona che indossava un bustier negli anni ’90 che potevo apprezzare era Perry Farrell”.

Ieri, venerdì (4 febbraio), Sixx ha preso il suo Twitter per rispondere ai commenti di Vedder, scrivendo: “Mi ha fatto ridere oggi leggere quanto il cantante dei PEARL JAM odiasse @MotleyCrue. Ora, considerando che sono una delle band più noiose della storia, è una specie di complimento, no?

 

 

Author

Write A Comment

X