In un’intervista alla TV svedese il bassista dei Led Zeppelin, John Paul Jones ha espresso le sue preferenze per tre canzoni:

La prima, “Kashmir” definita “un grande pezzo” e “molto teatrale”. Il classico del 1975 è tratto dall’album “Physical Graffiti” ed era già stata scelta da Robert Plant e Jimmy Page tra le preferite tra i pezzi dei Led Zeppelin. 

Ha poi scelto “When The Levee Breaks“.

“L’atmosfera di questa canzone è incredibile”

ha detto entusiasta nell’intervista.

La terza canzone della sua lista è “What Is and What Should Never Be“. Riguardo alla hit del 1969, il bassista ha detto:

“Il modo in cui la canzone passa alla parte ritmica, il modo in cui la batteria entra in scena, è semplicemente magico. Come se la canzone cambiasse ritmo.”

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi