Il bassista dei MEGADETH David Ellefson ha apparentemente appoggiato l’idea dei concerti drive-in durante la pandemia di COVID-19. Mentre i locali tradizionali rimangono nel limbo, alcuni hanno ipotizzato il ritorno del drive-in, con i partecipanti seduti e la musica pompata attraverso un trasmettitore FM negli stereo dell’auto di tutti i presenti.

In una intervista con Giant TV Niagara, Ellefson ha dichiarato:

“Adoro il concetto di drive-in. Non vado a un drive-in da quando… sono cresciuto in Minnesota e ricordo di esserci stato un paio di volte con i miei genitori quando io e mio fratello eravamo super giovani, ed era noioso e suonava terribile.

Ma poi sono andato a vedere, quando probabilmente ero solo un giovane adolescente, “Alien”, il primo ‘Alien’ [film] – a un drive-in, e mi ha spaventato a morte. Quindi era piuttosto metal. Quindi potrebbe succedere nei cinema drive-in, ma penso che, ovviamente, la folla sia metal.

Che cosa si farà? Troveremmo da dire perché suonano il clacson? Potrebbero. Un meme su Instagram mostra le macchine tutte ammucchiate come se ci fosse un mosh pit…

Guarda, è il nostro desiderio umano di avere interazioni con altre persone e di essere vicini e vederci faccia a faccia”

ha continuato.

“Le telefonate e le riunioni di Zoom e tutte queste cose sono fantastiche, ma non è lo stesso di avere una vera interazione umana.

“Il business dei concerti riguarda una cosa, mettere quante più persone possibile in una grande sala e che, ovviamente, corre in completa e diretta opposizione a ciò che dobbiamo fare adesso con questa cosa”, riferendosi alla crisi del coronavirus.

Ha aggiunto: “Quindi, non lo so. La mia opinione è comunque. Penso che vada tutto bene. Ovviamente, guarda, Live Nation è un grande promotor. Quando possono organizzare i tuoi spettacoli, è roba grande. Probabilmente stanno di preservare i loro affari. Vogliamo che Live Nation rimanga in affari; non vogliamo che fallisca. Quindi, qualunque cosa possiamo fare, e penso che i fan saranno felici. Tuttavia, possono uscire, purché sia sicuro che le persone si sentano a proprio agio nel farlo”.

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi