Come parte delle celebrazioni per il 30° anniversario del Black Album, i Metallica hanno pubblicato The Unforgiven, eseguita dal vivo nel 1992 all’Aggie Memorial Stadium di Las Cruces, il 27 agosto 1992.

METALLICA pubblicheranno una versione deluxe per il 30° anniversario dell’album omonimo (il Black Album) della band, in uscita il 10 settembre 2021.

 

John Marshall, il tecnico della chitarra prese il posto di James Hetfield alla chitarra ritmica a causa di uno sfortunato incidente pirotecnico un paio di settimane prima, nel famoso concerto di Montreal 1992.

Durante il Guns N’ Roses/Metallica Stadium Tour, l’8 agosto 1992 in aggiunta ai fuochi d’artificio già previsti durante la canzone “Fade To Black“, il tecnico addetto ne mise altri lateralmente, informando James che per un disguido pensò che quelli centrali fossero stati rimossi. Il ricordo di James:

“Durante Fade to Black, sono lassù suonando e queste fiamme colorate si stanno spegnendo. Sono un po’ confuso su dove dovevo essere: sono andato avanti, sono tornato indietro. Il tecnico ha visto che sono andato di là e, (fa il rumore di un’esplosione), una grande fiamma colorata mi investe da sotto. E all’istante, sai, socchiudo gli occhi e mi giro”. Jason in seguito disse che era come “il Vendicatore Tossico”. Kirk si avvicinò e mi disse “Stai bene?” Kirk ha poi detto “Ho potuto letteralmente vedere la pelle ribollire”.

Lars si avvicinò e cercò di aiutare James a rimettersi in piedi. Lars più tardi si avvicinò al microfono e disse al pubblico:

“Scusate tutti, c’è stato un incidente con i fuochi d’artificio, sfortunatamente James sta andando in ospedale, torneremo l’anno prossimo, scusate Montreal, sapete i Metallica mantengono sempre la loro promessa”

 

Nel backstage in attesa di essere portato in ospedale per le cure per le sue ustioni di secondo e terzo grado, quando una guardia di sicurezza ha erroneamente urtato la sua mano ustionata, e James in seguito ha ricordato di aver preso a pugni quella guardia “proprio nelle palle”.

A peggiorare le cose, i Guns N’ Roses si sono rifiutati di suonare prima dell’orario previsto, nonostante i Metallica avessero dovuto terminare il loro set in anticipo alla terza canzone, e hanno tagliato il loro concerto. La band aveva già cancellato diverse date e causato una rivolta a uno spettacolo di St. Louis un anno prima. 

Quando i GNR sono finalmente saliti sul palco, due ore dopo l’incidente dei Metallica, la folla era incazzata, e anche Axl Rose. Lamentandosi di problemi alle corde vocali, hanno finito “Bad Obsession” prima che Rose dicesse alla folla:

“Nel caso qualcuno qui fosse interessato, questo sarà il nostro ultimo spettacolo per molto tempo”.

Fu allora che si scatenò l’inferno. La folla di Montreal iniziò a ribellarsi e a distruggere tutto ciò che vedeva. I bidoni della spazzatura sono stati dati alle fiamme, gli stand dei concessionari sono stati rovesciati e poi i problemi si sono riversati nelle strade, dove un’auto della polizia è stata capovolta e un lampione è stato sradicato. Quando la polizia e la sicurezza sono state finalmente in grado di sedare la mischia i danni ammontavano a  400.000 dollari con 10 persone ferite e almeno una dozzina di arresti.
 

 

 

Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi