Monument – Hair Of The Dog

 

Rock Of Angels Records – Giugno 2016 

I Monument provengono dall’Inghilterra e precisamente da Londra, capitanati dal cantante Peter Ellis ex voce dei White Wizzard, ci sbattono in faccia questo nuovo lavoro, il quale pesca a piene mani nel piu’ classico metal inglese targato anni 80, sembra di essere catapultati in piena era N.W.O.B.H.M. il suono e’ una miscela esplosiva di Iron Maiden e Judas Priest, dove il buon Ellis sembra aver studiato nei minimi particolari un certo Dickinson. Il disco parte con una mazzata, Hair Of The Dog, la title track demolisce subito l’ascoltatore.

photo2

La produzione ottima, il suono e’ inglese fino al midollo, il fantasma della Vergine di Ferro in molti frangenti si sente moltissimo, in alcuni casi si sfiora il plagio. Anche la strumentale Olympus sembra uscire da un mix tra Transylvania e Losfer World (Big ‘Orra) . Pur mancando di personalita’ il disco si ascolta che e’ un piacere, pezzi coinvolgenti, ottimamente suonati, tasso tecnico elevato, voce superlativa…per una volta tanto chi se ne frega dell’originalita’, mi godo questo gioiellino di puro Heavy FUMANTE.

http://www.planetmonument.com/

Tracklist:
1. Hair of the Dog
2. Blood Red Sky
3. Streets of Rage
4. Imhotep (The High Priest)
5. Crobar
6. Emily
7. Olympus
8. A Bridge Too Far
9. Heart of Stone
10. Lionheart

Band:

Petre Ellis – voce

Lewis Stephens – chitarra

Dan Baune – chitarra

Dan Bate – basso

Giovanni Durst – batteria

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*