MORRISSEY: 60 anni con polemica! E’ bufera per le sue idee vicine all’ultradestra britannica

Steven Patrick Morrissey, ex leader degli The Smiths, e fautore di una grande garriera solista lontano dal chitarrista della band Johnny Marr, compie oggi 60 anni.

Lʼex cantante degli Smiths pubblicherà venerdì 24 maggio “California Son“, album di cover in cui rilegge Dylan, Roy Orbison e Joni Mitchell. Ma il compleanno viene rovinato dalle polemiche per una foto che ritrae Morrissey con in una sua esibizione indossando una spilletta di “For Britain“, partito dell’ultradestra inglese. 

Il 13 maggio, Morrissey ha suonato la cover di “Morning Starship” di Jobriath in “The Tonight Show Starring Jimmy Fallon”.

Durante lo spettacolo, indossava una spilla con il logo del For Britain Movement, un partito politico britannico di estrema destra partito fondato dall’attivista anti-Islam Anne Marie Waters.

È stato anche preso di mira per aver indossato la spilla durante i recenti concerti e lo stesso Movimento For Britain ha ringraziato Morrissey per il suo sostegno sul suo sito Web.

Pitchfork ha contattato i rappresentanti di Morrissey e “The Tonight Show Starring Jimmy Fallon” per un commento.

In un’intervista del 2018, ha dichiarato:

“Ho seguito un nuovo partito chiamato For Britain, guidato da Anne Marie Waters. È la prima volta nella mia vita che voterò per un partito politico. Finalmente ho speranza. Trovo che la costante commutazione Tory-Labor-Tory-Labor sia inutile. Non ha ricevuto alcun sostegno da parte dei media e sono stati persino congedati con la solita accusa di “razzismo” infantile. Non credo che la parola “razzista” abbia più significato, se non dire “non sei d’accordo con me, quindi sei un razzista”. Le persone possono essere completamente, assolutamente stupide.

Il 24 maggio, Morrissey pubblicherà il suo nuovo album di cover California Son, che prevede collaborazioni con Ed Droste dei Grizzly Bear, Billie Joe Armstrong dei Green Day e altri ancora.

 

La tracklist e la cover dell’album:

01. Morning Starship (Jobriath)
02. Don’t Interrupt The Sorrow (Joni Mitchell)
03. Only A Pawn In Their Game (Bob Dylan)
04. Suffer The Little Children (Buffy Sainte Marie)
05. Days Of Decision (Phil Ochs)
06. It’s Over (Roy Orbison)
07. Wedding Bell Blues (Laura Nyro)
08. Loneliness Remembers What Happiness Forgets (Dionne Warwick)
09. Lady Willpower (Gary Puckett & the Union Gap)
10. When You Close Your Eyes (Carly Simon)
11. Lenny’s Tune (Tim Hardin)
12. Some Say I Got Devil (Melanie)

 

 

 

Il co-fondatore ed ex chitarrista dei The Smiths, JOHNNY MARR, a quattro anni di distanza dal suo ultimo lavoro solista, “Playland” del 2014, annuncia il suo ritorno in Italia con il nuovo album in studio, “Call The Comet”, pubblicato a giugno 2018 e anticipato dai singoli “The Tracers” e “Hi Hello”.
Dopo il successo della sua data a Milano lo scorso novembre, Johnny Marr sarà in Italia per tre imperdibili date:

MARTEDÌ 18 GIUGNO
CESENA (FC) – ROCCA MALATESTIANA
A CIELO APERTO
Via Cia degli Ordelaffi, 8, 47521 FC
Biglietto: 25.00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.ticketone.it e www.ticketmaster.it

GIOVEDÌ 20 GIUGNO
GARDONE RIVIERA (BS) – ANFITEATRO DEL VITTORIALE
TENER A MENTE
www.anfiteatrodelvittoriale.it
Via Vittoriale, 12, 25083 BS
Prevendite disponibili su www.ticketone.it e www.ticketmaster.it

DOMENICA 25 AGOSTO
TORINO – TODAYS
SPAZIO211 OPEN AIR
Parco Sempione, Via Cigna 211 – Torino
Biglietto: 30,00 € + d.p.
Prevendite attive su Ticketone e presso tutti i punti vendita autorizzati
www.todaysfestival.com
TODAYS è un progetto della Città di Torino realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*