Mötley Crüe, Def Leppard, Poison suoneranno negli stadi USA secondo una fonte di Rolling Stone

Il noto magazine statunitense conferma le voci circolate nei giorni scorsi

Secondo il noto magazine statunitense Rolling Stone, i MÖTLEY CRÜE saranno in tour negli Stati Uniti con  i POISON e i DEF LEPPARD. Fonti hanno confermato alla rivista che le tre band si esibiranno negli stadi di tutto il paese.

L’imminente tour sancirà quindi che i quattro membri dei MÖTLEY CRÜE  strapperanno il contratto di “cessazione dall’esibirsi” che hanno firmato nel 2014, impedendo a tutti di esibirsi sotto il nome CRÜE in futuro.

“C’è un tour dei MÖTLEY CRÜE / POISON / DEF LEPPARD in arrivo, c’è quello dei RAGE AGAINST THE MACHINE … gli AC / DC stanno arrivando”, aveva detto Mark  DiDia, il manager dei The Black Crowes.

“C’è molto rock in uscita il prossimo anno. Dio benedica Drake e Billie Eilish e tutto il resto, stanno trasmettendo musica in streaming e hanno molti seguaci. Il rock non scorre in streaming, ma c’è qualcosa che sta accadendo. Penso che alla gente manchino chitarre, basso e batteria. “

Il mese scorso, Radar Online ha riferito che i MÖTLEY CRÜE avevano ricevuto un’offerta da ben 150 milioni di dollari da Live Nation per riunirsi per un tour, ma solo se il cantante Vince Neil avesse perso 40 chili. Il rapporto affermava anche che Neil e il batterista Tommy Lee erano in cattivi rapporti mentre presumibilmente litigavano su chi dovesse andare in riabilitazione prima.

Il cantante dei POISON Bret Michaels ha ripetutamente dichiarato in recenti interviste che la sua band tornerà ad esibirsi nel 2020 e ha affermato che stava “lavorando molto duramente” per mettere insieme un tour “incredibile” e “davvero fantastico” con altri spettacoli.

Gli stessi Mötley Crüe avevano alimentando le voci che parlano di una reunion della band condividendo sui social una petizione che chiede il loro ritorno. La band ha condiviso infatti su Twitter la petizione di Change.org con il messaggio “Interessante…“.

Nel 2015 i MÖTLEY CRÜE si sono esibiti nel “The Final Tour” dopo aver eseguito un totale di 164 spettacoli in 72 paesi ed incassando oltre 100 milioni di dollari.

Venerdì, l’account Twitter ufficiale di MÖTLEY CRÜE ha condiviso un collegamento a una petizione di Change.org avviata da “Motley Mann” e ha incluso il seguente breve messaggio: “Questo è interessante…”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X