MUDVAYNE, il bassista Ryan Martinie sulla reunion: “non so se ci sarà mai”

Ancora poca speranze per una delle reunion più attese

È passato circa un decennio da quando i MUDVAYNE hanno pubblicato il quinto album omonimo e purtroppo non ci sono più notizie riguardanti la band di Chad Gray, che nel frattempo si è unito agli Hellyeah, e che stanno per pubblicare il nuovo album dopo la scomparsa del batterista Vinnie Paul.

Il bassista Ryan Martinie, che si è unito ai MUDVAYNE dopo la registrazione del 1997 “Kill, I Oughtta” EP, ha detto a MetalSucks che lui e i suoi compagni di band apprezzano il fatto che ci siano migliaia di fan là fuori che sono ancora interessati alla musica del gruppo.

“Senti, ci sono sempre discorsi [sulla reunion della band]”, ha detto. “Il che è una buona cosa, sono abbastanza fortunato che quello che abbiamo realizzato insieme continua a suscitare un certo interesse da parte dei nostri fan e di quelle persone che avrebbero avere voluto vederci e non lo hanno mai potuto fare… Amico, lo faranno?”

“Non ho alcuna risposta per te su questo aspetto”, ha continuato. “Solo che mi compiace quanto i MUDVAYNE piacciano ancora alla gente… Ma per quanto riguarda il futuro… non lo so, solo il tempo potrà dirlo.”

Il cantante Chad Gray, frontman degli HELLYEAH, ha espresso scetticismo riguardo alla possibilità di una reunion dei MUDVAYNE, rilevando in un’intervista del 2015 che “l’unico modo in cui personalmente vorrei farla è se tutti leccassero le loro ferite e buttarsi tutto alle spalle…”

Welcome Home“, il nuovo album degli HELLYEAH, sarà pubblicato il 27 settembre su Eleven Seven Music. Il disco conterrà 10 tracce con le ultime registrazioni di Vinnie Paul, ex batterista dei Pantera.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X