Nikki Sixx dei MÖTLEY CRÜE spiega il perchè della reunion

Nikki Sixx dice che lui e i suoi compagni di band MÖTLEY CRÜE si sono “mancati l’un l’altro” nei quattro anni trascorsi dal loro ultimo spettacolo.

I fan dei CRÜE che si sono fatti largo per il tour “addio” del gruppo nel 2014/2015 sono stati portati a credere che il gruppo non sarebbe mai tornato dopo aver suonato il suo concerto finale nel dicembre 2015 allo Staples Center di Los Angeles. A conferma di tale decisione la band aveva propagandato la firma di un accordo di “cessazione del tour” prima del tour per cementare il fatto che si trattava veramente della fine della vita dei CRÜE sulla strada.

Torniamo a oggi…
Parlando della decisione del CRÜE di riunirsi per i tour negli stadi della prossima estate con DEF LEPPARD e POISON, Sixx ha detto:

Onestamente, non credo che nessuno di noi pensasse che, quando eravamo in ‘The Final Tour’, saremmo mai tornati insieme. In quel momento non andavamo molto d’accordo. Eravamo insieme da 35 anni, ed erano passati molti anni sulla strada. Non credo che ci siamo presi un sacco di tempo per noi stessi; siamo stati in tournée per molto tempo. E quando siamo arrivati alla fine, abbiamo rotto la band e ognuno ha fatto la sua strada.

Penso che avevamo davvero bisogno di quella pausa, ed è stato durante la realizzazione del film ‘The Dirt’, abbiamo iniziato a lavorare sulla sceneggiatura, abbiamo iniziato ad essere sul set, abbiamo ricominciato a uscire insieme.

E penso che abbiamo iniziato a renderci conto – senza nemmeno parlare della musica – di quanto sentissimo la mancanza l’un dell’altro. E poi questo ci ha portato ad andare in studio di registrazione, dove tutto inizia sempre per tutti noi. E abbiamo scritto un sacco di musica nuova. E poi il film è decollato. E i nostri fan erano super eccitati, ma abbiamo anche una nuova generazione di nuovi fan. E così tutto è iniziato. Ma è partito tutto dal profondo del cuore. Ci siamo persi l’un l’altro, ad essere onesti con voi, e ci è mancato di far parte di una band insieme…

Secondo Sixx, il prossimo appuntamento – una corsa di 22 tappe per visitare gli stadi più iconici del paese – sarà l’occasione perfetta per i fan dell’hard rock degli anni ’80 per sperimentare alcuni dei più grandi successi dell’epoca in un ambiente live unico.

Ha continuato:

Questo tour, per me, è l’ultimo tour della prossima estate. Penso che da Joan Jett che inizia, ai POISON, ai MÖTLEY CRÜE, ai DEF LEPPARD, sarà fantastico. Bret Michaels dei POISON mi ha detto che se non avesse fatto parte delle band del tour comunque sarebbe venuto a vedere i concerti… cedo proprio che abbia ragione.

Il batterista dei CRÜE Tommy Lee ha detto che la progettazione della produzione è iniziata all’inizio di questa settimana.

Ci sono un sacco di nuove tecnologie con cui non abbiamo avuto la possibilità di giocare…

Il “The Stadium Tour” prenderà il via il 7 luglio all’Hard Rock Stadium di Miami, in Florida, e si concluderà il 5 settembre al SoFi Stadium di Los Angeles. I biglietti sono in vendita il 13 dicembre alle 10:00 del mattino.

Il “The Stadium Tour” è stato annunciato oggi ad un evento hollywoodiano ospitato sul canale Volume di SiriusXM da Slim Jim Phantom degli THE STRAY CATS.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X