Durante un’apparizione sul podcast Wild Ride, Sharon Osbourne ha offerto un aggiornamento sullo stato di salute di Ozzy Osbourne e sui suoi progetti musicali futuri.

Come riportato, Ozzy aveva subito una brutta caduta, aveva subito un intervento chirurgico al collo ed era stato ricoverato in ospedale. Aveva anche reso pubblica la sua diagnosi di Parkinson.

Sharon ha commentato:

“Sta andando bene. Sta davvero bene. Ha avuto un terribile, terribile incidente. Ad un certo punto, hanno pensato che non avrebbe mai più camminato, ma ora sta camminando e sta andando alla grande.

“È stato colpito da così tanto, dal punto di vista fisico, ma sta facendo del bene. Sta diventando ogni giorno più forte. Oh, dio, voglio dire, la lesione spinale ha attivato il Parkinson per il quale aveva il gene ma che non era mai stato attivato – aveva solo il gene.

“È come avere il gene del cancro al seno, ma non si sviluppa mai – non esce mai. E aveva il gene del Parkinson e questo incidente lo ha scatenato. Quindi ha avuto una doppia dose di tutto. Ma sta andando bene.

“È straziante – è straziante – vederlo. Ha avuto questa cavalcata nella sua vita, e poi all’improvviso – boom! – Sei a terra. E senza salute … Non importa se tu abbia soldi o qualsiasi altra cosa al mondo – non si può sistsemare”

Sull’ultimo album di Ozzy “Ordinary Man“, Sharon ha detto:

“L’album è stato sensazionale. Sta iniziando il suo secondo album con il produttore / chitarrista di ” Ordinary Man ” Andrew Watt in questo momento. E non si può fermare. Lo sta facendo.

“Ozzy ha detto che, per quanto riguarda le esibizioni, deve terminare a modo suo perché era il suo tour d’addio, e aveva ancora un anno da fare per quel tour e c’erano posti venduti per l’anno successivo, ma l’incidente ha fermato tutto.

“Ma ha detto che non finirà in questo modo – finirà a modo suo. E tornerà a suonare live. E anche se è solo uno spettacolo enorme per dire addio, lo farà.

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi