Paul McCartney si cimenta nella stesura delle canzoni per il musical “La vita è meravigliosa”

Paul McCartney si è occupato di scrivere i brani presenti nel musical “La vita è meravigliosa” (“It’s a wonderful life”), adattando la versione cinematografica del film di Frank Capra.

Il produttore britannico Bill Kenwright (“Billy Eliot – The Musical”, scritto con Elton John), grande estimatore del film, aveva già chiesto anni fa a Capra i diritti della sceneggiatura per un adattamento a musical del film “La vita è meravigliosa” (“It’s a wonderful life”), ma si era visto rispondere negativamente. Qualche anno più tardi la Paramount, la casa cinematografica produttrice del film, si è messa in contatto con Kenwright offrendogli i diritti per trarre un musical dal film e poi subito l’idea di Paul McCartney.

Kenwright pensò immediatamente a Paul McCartney per la scrittura delle canzoni del musical; lo contattò nel 2016. Due anni dopo, ha raccontato il produttore, ha ricevuto via email la prima canzone, quella di apertura: e ne è stato entusiasta.

Paul McCartney:

L’idea di scrivere un musical non mi aveva mai particolarmente attratto. Ma dopo l’incontro con Bill e Lee Hall ho cominciato a pensare che potesse essere interessante e divertente. E quella di ‘La vita è meravigliosa’ è una storia universale.

In effetti, del resto, l’educazione musicale di McCartney, mediata dal padre Jim, si è nutrita anche di canzoni da musical, e la vena narrativa dell’ex Beatle ha spesso sfiorato episodi da musical (basti pensare a “When I’m sixty-four” o a “Maxwell’s Silver Hammer”, o a canzoni da lui solo cantate con i Beatles come “Till there was you”, che proprio di un musical (“The music man”) faceva parte.

I testi delle canzoni sono scritti da McCartney con Lee Hall, che è anche l’autore del libretto del musical.
Johnny Oleksinski, il giornalista del “New York Post” che ha avuto la possibilità di ascoltare i provini della decina di canzoni già scritte da McCartney, li definisce “stupefacenti”: “Sembrano un album inedito dei Beatles”, ha scritto.

Al momento non ci sono ancora date previste per l’andata in scena del musical, ma è probabile che debutterà a Londra nel 2020, in un teatro del West End, prima di arrivare a Broadway.

fonte: rockol.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X