I membri dei QUEENSRŸCHE Michael Wilton (chitarra) e Eddie Jackson (basso) hanno risposto al loro estraneo batterista Scott Rockenfield, accusandolo di aver abbandonato la sua posizione come membro della band e di essersi appropriato indebitamente dei beni del gruppo a proprio beneficio personale.

Lo scorso ottobre, Rockenfield ha intentato una causa contro Wilton e Jackson, sostenendo, tra le altre cose, la violazione del contratto, la violazione del dovere fiduciario e il licenziamento illegittimo. Nella causa, che è stata presentata alla Snohomish County Superior Court, Rockenfield ha sostenuto di aver preso un congedo paterno dai QUEENSRŸCHE nel febbraio 2017 dopo che la sua fidanzata ha avuto complicazioni durante la nascita del loro figlio e ha dovuto avere un parto cesareo di emergenza. Secondo il batterista, il suo congedo è stato approvato dai membri dei QUEENSRŸCHE e lui avrebbe mantenuto un interesse pari a un terzo in tutte le società QUEENSRŸCHE (QR Companies), comprese Tri-Ryche Corporation, Melodisc LTD., Queensryche Merchandising, Inc., EMS Music, LLC e Queensryche Holdings, LLC.

Scott ha sostenuto che l’11 ottobre 2018 (circa), Wilton e Jackson avrebbero “votato per licenziare Rockenfield dalle società QR a causa di tutto o in parte del suo congedo familiare approvato. Rockenfield è stato informato del suo presunto licenziamento dalle aziende QR in una lettera datata 3 novembre 2018”.

Secondo la denuncia di Rockenfield, dal 2017, Wilton e Jackson “hanno erroneamente trattenuto da Rockenfield tutte le fonti di reddito delle società QR in violazione dei vari accordi operativi e contratti che regolano le società QR senza alcuno scopo legale.” Inoltre, “non sono riusciti a fornire a Rockenfield una contabilità dei libri, registri, affari e contratti delle società QR”.

Anche se Rockfenfield ha detto di aver continuato a ricevere royalties da Tri-Ryche dal febbraio 2017 per il vecchio catalogo, ha affermato di non aver “ricevuto alcun pagamento da Melodisc dal febbraio 2017, e nessun pagamento da Queensryche Merchandising dall’inizio del 2018, e nessun pagamento da EMS dal febbraio 2017.”

Rockfenfield ha anche affermato che Wilton e Jackson non lo hanno incluso nella registrazione dell’ultimo album dei QUEENSRŸCHE, “The Verdict”, “nonostante la sua disponibilità e volontà di partecipare.”

Durante tutto il 2017 e il 2018, Rockenfield ha affermato di essere “rimasto attivo in tutti gli aspetti del business delle QR Companies, della scrittura delle canzoni, delle opzioni di licenza e delle comunicazioni, ad eccezione del tour.

Rockenfield sosteneva che gli fosse “dovuto un risarcimento per i salari e i profitti perduti, così come un importo pari all’attuale valore equo di mercato del suo interesse nelle società QR al momento del suo licenziamento illegittimo, più gli interessi.

Il 10 marzo 2022, Wilton e Jackson hanno presentato le loro “risposte, difese affermative e controdeduzioni” in cui negano che Rockenfield sia stato ingiustamente licenziato da QUEENSRŸCHE. Nel documento sostengono che Rockenfield ha annunciato nel marzo 2017 che si sarebbe preso qualche mese di pausa dal tour pienamente consapevole che “i QUEENSRŸCHE erano nel bel mezzo di un tour ed erano contrattualmente obbligati a suonare una serie di concerti dal vivo, compreso un concerto del 1 aprile 2017 in California, che seguito poi da altri concerti negli U. S. previsti per aprile e maggio, e che i QUEENSRŸCHE, compreso Rockenfield, avevano accettato e avevano in programma nel giugno 2017 di suonare 13 spettacoli dal vivo in diverse sedi in tutta Europa. L’improvvisa partenza di Rockenfield ha richiesto a Jackson e Wilton di individuare e assumere un batterista” – l’ex batterista dei KAMELOT Casey Grillo – “in modo che la band potesse rispettare i propri obblighi contrattuali di tour.”

Secondo il documento, il management dei QUEENSRŸCHE contattò Rockenfield via e-mail alla fine del 2017 e lo informò che “i QUEENSRŸCHE dovevano avere una dichiarazione da parte di Rockenfield sulla sua intenzione o meno di partecipare alla registrazione dell’album della band. Rockenfield è stato informato dal management dei QUEENSRŸCHE che a causa del suo continuo offuscamento, che la sua mancata risposta con qualcosa di diverso da un impegno a riunirsi alla band per il loro album, sarebbe stata necessariamente considerata un ‘no’. Rockenfield successivamente acconsentì che i QUEENSRŸCHE assumessero un altro batterista per prendere il posto di Rockenfield”.

 

Author

Write A Comment

X