Bild.de ha fatto un aggiornamento su Till Lindemann: il suo ricovero non sarebbe legato al COVID-19. Il suo entourage avrebbe indicato che Till ha recentemente fatto un test negativo.

Anche le nostre fonti vicine al cantante avrebbero smentito la positività del frontman dei Rammstein.

Questo il messaggio di Rammstein World:

Questa è la nostra occasione per ricordare:
– Che sono solo voci. Non c’è niente di ufficiale;
Che l’unica fonte di voci è Bild, un giornale scandalo. Poiché l’etica giornalistica è in via di estinzione, molti media hanno trasmesso le informazioni senza citare la loro fonte, il che suggerisce che la notizia fosse confermata. 

AGGIORNAMENTO: ANCHE IL SITO UFFICIALE DA’ LA NOTIZIA DEL RICOVERO DI LINDEMANN MA DELLA SUA NEGATIVITA’ AL CORONAVIRUS

Yesterday evening Till Lindemann was admitted to a hospital on the band’s doctor’s advice. He spent the night in intensive care but has been moved as he is feeling better. Till has tested negative for the coronavirus.

 

Dopo un concerto a Mosca, il 15 marzoTill Lindemann (57) aveva avuto polmonite e febbre alta, ed è stato immediatamente portato in ospedale da un medico di emergenza.

Si dice che il frontman dei Rammstein fosse persino a rischio di morte, come riportato dal quotidiano BILD. Secondo il giornale, il cantante dei Rammstein è stato messo in quarantena in un’unità di terapia intensiva in un ospedale di Berlino. Tuttavia, mostra segni di ripresa.

redazione
Author

Write A Comment

X