I ROLLING STONES hanno suonato il loro primo spettacolo senza il batterista Charlie Watts lunedì sera, 20 settembre, ad una festa privata organizzata dal proprietario dei New England Patriots Robert Kraft al Gillette Stadium di Foxboro, Massachusetts.

Watts è morto il mese scorso in un ospedale di Londra, e il cantante Mick Jagger si è commosso parlando del suo defunto compagno di band mentre si esibiva per una folla su invito di circa 300 persone. Ha detto al pubblico: “Questo è il primo spettacolo del nostro tour del 2021, quindi è questo, questa è la prova. Devo dire, però, che a questo punto è una serata un po’ struggente per noi perché è il nostro primo tour in 59 anni che abbiamo fatto senza il nostro adorabile Charlie Watts.

“A tutti noi manca molto Charlie. Ci manca come band, ci manca come amici, dentro e fuori dal palco”, ha continuato. “Abbiamo così tanti ricordi di Charlie, e sono sicuro che anche alcuni di voi che ci hanno visto prima hanno ricordi di Charlie. E spero che lo ricorderete come noi. Quindi vorremmo dedicare questo spettacolo a Charlie. Facciamo un brindisi a Charlie”.

“Mick Jagger aveva lacrime visibili e la sua voce si è rotta quando ha dedicato il concerto privato e l’intero imminente tour degli STONES alla memoria del loro defunto batterista Charlie Watts”, ha detto al New York Post un partecipante, che ha parlato a condizione di anonimato.

“Il chitarrista Keith Richards si è avvicinato e ha abbracciato Mick mentre condividevano lo struggente momento”.

 

Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi