Jay Weinberg degli Slipknot si è pronunciato contro il razzismo e la brutalità della polizia. I commenti del batterista sono arrivati in una serie di dichiarazioni domenica (31 maggio) che hanno mostrato il sostegno ai Black Lives Matter e a coloro che protestavano contro la morte del 25 maggio di George Floyd, un nero disarmato, per mano della polizia.

Floyd è morto quando, durante un arresto a Minneapolis, un agente di polizia ha usato il ginocchio per immobilizzare il collo di Floyd a terra per oltre 8 minuti. Nelle immediate vicinanze si sono presto susseguite manifestazioni contro la polizia. Dal 31 maggio, i manifestanti nelle città di tutti gli Stati Uniti si sono uniti per esprimere la loro opposizione al trattamento di Floyd.

Il problema della morte di George Floyd ha di certo scosso le coscienze di tutte le persone in questi giorni. La questione sembra aver toccato un tasto dolente anche per Weinberg. Lo stesso giorno in cui il New York Times ha pubblicato un’indagine approfondita su come la polizia ha ucciso Floyd, il batterista degli Slipknot è entrato nel suo account ufficiale di Twitter. Lì, ha condiviso i suoi pensieri sulla questione e ha offerto il suo sostegno ai manifestanti.

La popolazione nera vive un reale problem. Il razzismo sistemico esiste. Il privilegio dei bianchi è reale. Mi si spezza il cuore a testimoniare ancora una volta l’oppressione e il bigottismo che i neri in America hanno costantemente sopportato per secoli – per mano di un sistema che è rotto fino al midollo.

Ha continuato:

È tempo di parlare contro la brutalità della polizia e contro gli autori del razzismo sistemico e di diventare un alleato di coloro che non vivono le stesse libertà che noi che condividiamo nel nostro privilegio bianco. Sono fiducioso che possiamo usare le nostre voci per mettere in atto un vero cambiamento. Che possiamo contribuire con il nostro tempo, la nostra energia, le nostre donazioni e la nostra compassione a lottare per una reale uguaglianza, libertà e solidarietà.

Weinberg ha già dato il suo sostegno ad altre questioni importanti, tra cui la minaccia del cambiamento climatico. Durante il fine settimana, diversi membri della comunità hip-hop hanno partecipato alle proteste nazionali per Floyd. Il batterista degli Slipknot ha esortato altri a contribuire votando alle prossime elezioni.

Ha aggiunto Weinberg:

Siate istruiti. Votate. Usate la vostra voce. Io lo farò…

 

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi