Il chitarrista degli STRYPER Oz Fox si è sottoposto al primo dei suoi interventi al cervello giovedì 4 marzo per curare uno dei tumori che gli sono stati trovati in testa – uno vicino all’orecchio e l’altro nella parte posteriore del cervello – quando ha avuto il suo primo attacco nell’agosto 2018 mentre si esibiva con i SIN CITY SINNERS all’Harrah’s di Las Vegas.

Più di due anni dopo la scoperta dei tumori, entrambi erano cresciuti e rappresentavano un serio rischio per la salute del chitarrista, che ha compiuto 59 anni lo scorso giugno. In particolare, il tumore dietro l’orecchio, se avesse continuato a crescere, avrebbe potuto causare la perdita dell’udito, dell’equilibrio, della vista e problemi alla spina dorsale, mentre il tumore nella parte posteriore del cervello di Oz si trovava nell’area in cui operano la parte sinistra delle sue braccia, le mani e il corpo. Rimuoverlo avrebbe potuto influenzare la funzione motoria superiore sinistra e la potenziale capacità di riconoscere volti e oggetti.

Giovedì sera tardi, la moglie di Oz, Annie Lobért, ha rilasciato il seguente aggiornamento sulle sue condizioni: “È uscito dalla chirurgia ed è in terapia intensiva! Mi sto preparando a vedere Oz.

 

He is out of surgery & in ICU! I’m getting ready to see Oz.

LIGHT at end of the tunnel!

Dr. Just came down before to…

Pubblicato da Annie Lobert su Giovedì 4 marzo 2021

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi