Il chitarrista dei System of a Down Daron Malakian ha rivelato in un post sui social media che è contro il controllo delle armi, è un forte sostenitore del Secondo Emendamento e sostiene che “Le armi sono strumenti essenziali per l’autodifesa”, aggiungendo l’hashtag #DefundGunControl.

La prima volta che vediamo postare pubblicamente a sostegno di una questione politica che di solito traccia conservatore, da parte del membro dei SOAD. Non dovrebbe essere necessario dirlo, ma perché chiaramente lo fa ancora: I System of a Down hanno sostenuto a voce cause liberali per tutta la loro carriera, al punto che è parte della loro stessa identità.

La rivelazione è arrivata in un post su Facebook mercoledì 24 marzo, in cui Malakian ha ripubblicato un video di un uomo conosciuto come Gun Drummer che simultaneamente suona la batteria e spara con una pistola come strumento percussivo aggiunto su “B.Y.O.B.” dei System of a Down. Quella canzone, va detto, parla dello sfruttamento dei poveri d’America per combattere le guerre all’estero (al momento della pubblicazione della canzone nel 2005, l’occupazione statunitense dell’Iraq era in pieno svolgimento).

 

Author

Write A Comment

X