Tesla – Shock

 

Universal Music – Marzo 2019

Dopo oltre trent’anni di attività, milioni di dischi venduti e tanto altro, i Tesla sfornano un nuovo album. E che album. ‘Shock’ prodotto e scritto (assieme alla band) da Phil Collen dei Def Leppard mi ha sorpreso in positivo e anche parecchio.

Sicuramente ‘Shock’ è un disco che dividerà i fans dei Tesla, c’è un cambiamento nel sound che non può passare inosservato, e soprattutto chi ha amato la band per il suo hard rock venato di blues rimarrà deluso. Questo è un album, inutile negarlo, decisamente radiofonico ma dal mio punto di vista non è assolutamente un male, in quanto i pezzi funzionano molto bene e questa ventata di novità ha giovato alla band, in fondo sono sempre i Tesla un po’ più patinati e meno ruspanti se vogliamo. L’influenza di Phil Collen (grande lavoro in fase di produzione) si sente, i cori, gli arrangiamenti in parecchi episodi sono vicini ai Def Leppard ma ciò non rappresenta affatto un limite, ma piuttosto un’evoluzione e un cambiamento coraggioso.

L’album è composto da canzoni più ritmate ed energiche come l’opener ‘You Won’t Take Me Alive’, ‘Taste Like’ dove i cori hanno un ruolo di primo piano, la grintosa ‘Tied To The Tracks’ l’episodio che più si avvicina al vecchio sound e ‘I Want Everything’, e da altre melodiche e insolite come ‘We Can Rule The World’, ‘Love Is A Fire’, ‘Afterlife’ che rappresentano questo nuovo corso e si distaccano in modo marcato con quanto fatto in passato.

Shock’ ha molti pregi. Una band che suona bene, un cantante, Jeff Keith, che canta ancora alla grande, una freschezza di base che invoglia a risentire l’album.
Vedo questo nuovo capitolo come una scommessa, la voglia di cambiare e di misurarsi con qualcosa di nuovo, con tutti i rischi annessi e connessi.
Io sono convinto che chi mastica hard rock da anni e abbia un minimo di elasticità mentale rimarrà piacevolmente sorpreso da ‘Shock’, altri rimarranno delusi e si sentiranno traditi, altri rimarranno indifferenti.

Io continuo ad ascoltarlo e mi piace.

www.teslatheband.com

Tracklist:

1.You Won’t Take Me Alive
2.Taste Like
3.We Can Rule The World
4.Shock
5.Love Is A Fire
6.California Summer Song
7.Forever Loving You
8.The Mission
9.Tied To The Tracks
10.Afterlife
11.I Want Everything
12.Comfort Zone

Band:

Jeff Keith – voce
Frank Hannon – chitarra, tastiere, mandolino, cori
Dave Rude – chitarra, cori
Brian Wheat – basso, pianoforte, cori
Troy Luccketta – batteria

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*