Il maledetto coronavirus ci porta via un altro musicista. Dave Greenfield tastierista degli Stranglers, seminale band punk rock britannica, famosa negli anni ’70 e che raggiunse le classifiche con i singoli “Golden brown” e “Always the sun”. 

Il musicista è deceduto domenica 3 maggio all’età di 71 anni. Avrebbe contratto il covid-19 in ospedale, dove era ricoverato per problemi cardiaci.

La notizia della scomparsa è stata confermata dagli altri componenti degli Stranglers con un post ufficiale:

David Paul Greenfield (29/3/49-3/5/20) We are devastated to announce that Dave passed away last night from Covid 19. Fly straight DG xxx

e il loro ricordo sul sito ufficiale:

Siamo profondamente e profondamente rattristati di annunciare la prematura scomparsa del leggendario tastierista Dave Greenfield la sera del 3 maggio 2020. Dopo una degenza in ospedale per problemi cardiaci, domenica scorsa Dave è risultato positivo per il virus Covid-19, ma ha purtroppo perso la battaglia la notte scorsa. Dave era sempre stato presente nella band da quando si era unito alla fine del 1975 e la sua magia alle  tastiere era famosa in tutto il mondo durante i suoi 45 anni di carriera in The Stranglers. Dave era un personaggio adorabile, amichevole ed eccentrico che ha sempre avuto il tempo di parlare.

Abbiamo ricevuto i seguenti tributi dai membri della band di Dave, JJ, Jet e Baz, nonché dal manager della Sil:

“La sera di domenica 3 maggio il mio grande amico e collega di lunga data di 45 anni, il genio musicale che era Dave Greenfield, è morto come una delle vittime della Grande Pandemia del 2020. Tutti noi nel dolore della famiglia mondiale degli Stranglers e invia le nostre più sincere condoglianze a Pam. ” – JJ Burnel

“Abbiamo appena perso un caro amico e un genio della musica, così come il mondo intero. Dave era completamente naturale nella musica. Insieme, abbiamo girato il mondo all’infinito ed era chiaro che era adorato da milioni di persone. Un talento enorme, una grande perdita, ci mancherà molto. ” – Jet Black

“Oggi abbiamo perso un vero innovatore, leggenda musicale e uno dei miei più cari amici. La parola genio è stata usata troppo facilmente ai nostri giorni, ma Dave Greenfield lo era certamente. Siamo stati insieme sullo stesso lato del palco per 20 anni, abbiamo riso, scherzato e condiviso le nostre vite come solo i compagni di band possono fare. Mi mancherà per sempre. I nostri pensieri e i nostri cuori sono con sua moglie Pam e per i milioni di fan che adoravano il suo posto, non sarà mai eguagliato ”. – Baz Warne

“Siamo tutti scioccati, Dave è stata un’anima gentile e generosa che ha avuto tempo per tutti e per tutti ed è stato un mio privilegio conoscerlo come amico intimo, tecnico e manager da oltre 40 anni. I nostri pensieri sono con Pam in questo momento triste ”- Sil Willcox

 

Anche Enrico Ruggeri ha commentato la notizia:

“Te la sei goduta, hai fatto parte di una delle più grandi band della Storia. Tutti i tastieristi che ho avuto ricordano quante volte li ho costretti ad ascoltarti e ad assimilare quel modo di suonare solo tuo. Ti porti dietro una parte di me”.

Il musicista, oltre alle parti di tastiera ha spesso contribuito cantando in alcuni brani, come “Dead Ringer” e “Peasant in the Big Shitty” dal loro album No More Heroes, “Do You Wanna?” da Black and White, “Genetix” sull’album The Raven e “Four Horsemen” sull’album The Gospel According to the Meninblack.

 

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi