comunicato stampa

martedì 5 luglio 2022
Bagno Hana-Bi
Viale della Pace 452g – Marina di Ravenna (Ra)

inizio ore 21.30
ingresso libero

Il duo psych-rock americano dal nome volutamente impronunciabile Tonstartssbandht, formato nel 2008 dai fratelli Andy e Edwin White, giunge al diciottesimo capitolo della personale saga rock-psych-kraut, con un album (Petunia) decisamente più ponderato e calibrato, non a caso pubblicato a una considerevole distanza temporale dal precedente: ben quattro anni. Petunia sembra una vera e propria dichiarazione estetica. Usando poco più di una chitarra a 12 corde e una batteria, Andy ed Edwin intrecciano la dolce ebbrezza di Laurel Canyon e il ritmo di Colonia; come un giroscopio, il suo movimento costante produce l’illusione dell’immobilità e quell’immobilità gli conferisce un senso di intimità e introspezione.

Qualche anno fa, Bob Weir parlava a uno scrittore del suo processo e di come la nozione di continuo divenire, di vita vissuta in uno stato di flusso, non si applichi solo all’io in continua evoluzione, ma anche alle cose che l’io crea. Parlando della canzone “Saint of Circumstance”, che suona dal vivo da 40 anni, Weir ha detto: “Sto solo iniziando a grattare la superficie di ciò che posso fare con questa canzone”. L’idea di una canzone come un oggetto che vive e respira, un ritratto liquido che si spinge fino ai confini di qualsiasi cornice sia fissata su di essa, è al centro del lavoro di Edwin e Andy White come Tonstartssbandht. Grazie ai continui tour, le canzoni dei fratelli prendono forma e cambiano forma, diventando ogni sera qualcosa di leggermente diverso mentre esplorano le possibilità insite in esse. Con il tempo, l’attenzione e l’intenzione, queste canzoni, lunghe, languide, piene di domande musicali aperte e risposte temporanee, diventano oggetti distinti e il processo ricomincia. In Petunia, il diciottesimo album dei fratelli e il secondo per Mexican Summer, ci portano ai primi momenti di questo processo, mostrando un granaio pieno di pulcini già addobbati con uno splendido piumaggio.
Laddove la maggior parte degli album dei Tonstartssbandht viene composta lentamente nel corso degli anni, registrata al volo ogni volta che i Whites hanno qualche momento libero in viaggio, Petunia è stato in gran parte scritto e registrato nella loro città natale, Orlando, nel 2020. Molti dei brani erano stati suonati dal vivo, ma in forma estremamente grezza (“scheletri di canzoni”, come dice Andy), e non si erano ancora sviluppati in alcun tipo di fase matura. Con un sacco di tempo a disposizione grazie all’isolamento e senza concerti da fare, Andy ed Edwin hanno deciso di dare un po’ di carne a quegli scheletri e portarli in vita da soli. Petunia è il primo album dei Tonstartssbandht a essere stato creato in modo prolungato e in un ambiente coerente, scritto e registrato in un unico luogo per un periodo di tempo mirato.

Ristorante aperto a cena
Bronson Produzioni – Info: 333 2097141
www.bronsonproduzioni.com

 

Author

Write A Comment

X