TOOL, Maynard su Fear Inoculum: “Il successo ha causato il ritardo del nuovo album”

I TOOL hanno anche reso noto che pubblicheranno tutto il catalogo su Spotify

 Il frontman dei ToolMaynard James Keenan ha parlato nel podcast The Joe Rogan Experience, dando qualche dettaglio sul ritardo del nuovo album “Fear Inoculum”, in pubblicazione il prossimo 30 agosto:

“Cazzo, che peso mi sono tolto dallo stomaco…Ci è voluto molto lavoro”, ha detto Maynard nell’intervista. “Siamo in quattro e ci mettiamo un sacco per arrivare a qualsiasi traguardo. Oh mio Dio, tutto è una fottuta riunione del comitato e ogni volta non si cavava un ragno dal buco”.

Alla domanda su cosa abbia causato il ritardo nel completamento del disco, ha risposto:

Successo. Quando hai successo, pensi di avere ragione su tutto. Sei abbastanza sicuro come individuo. Io ho ragione e tu sbagli. Ho successo e abbiamo successo grazie ai miei meriti, non ai vostri meriti. “Keenan ha continuato:” Non è poi così male tra di noi … Le cose non andavano così male tra noi, comunque… Solo che entravamo sempre nella dinamica del “voglio questo, l’ho sempre fatto a modo mio, e questo è il motivo del nostro successo: per non aver accettato compromessi”.

 

Oltre all’annuncio del nuovo disco “Fear Inoculum” in uscita il 30 agosto 2019, i TOOL hanno reso noto tramite un post che a partire dal 2 agosto tutti i loro album saranno per la prima volta disponibili sulle piattaforme digitali e di streaming tra cui Amazon MusicSpotifyApple Music.

TOOL hanno annunciato ufficialmente il titolo del tanto atteso nuovo album della band: “Fear Inoculum“.

Il seguito di “10.000 Days” del 2006 è previsto per il 30 agosto. Il disco dovrebbe includere le canzoni “Descending” e “Invincible“, che la band ha suonato dal vivo ai suoi recenti concerti.

I TOOL  avevano pubblicato un breve teaser per il tanto atteso nuovo album della band. La clip, come quella sotto, mostra quello che sembra essere il nuovo logo della band.

Il nuovo album dei TOOL dovrebbe essere stato prodotto da Joe Barresi e masterizzato da Bob Ludwig, che in precedenza hanno lavorato a “10.000 Days”. La registrazione è iniziata a marzo del 2018, con il batterista Danny Carey che ha iniziato a registrare le sue tracce e poi a seguire il bassista Justin Chancellor.

Anche l’altra band del cantante Maynard James Keenan, i PUSCIFER hanno iniziato a lavorare al loro nuovo album, seguito di “Money Shot” del 2015.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X