La notizia dell’improvvisa scomparsa di AJ Pero, batterista dei rocker Twisted Sister, è dello scorso 20 marzo. Da quel momento è stato palese che la band è di fronte a un bivio: continuare senza uno dei membri storici, oppure sospendere l’attività?

Il 23 marzo, nel corso dello show radiofonico “Eddie Trunk live”, Jay Jay French diceva:

Dee arriverà qui domani e mercoledì [25 marzo] faremo una riunione. Parleremo di molte cose. Faccende proiettate nel breve periodo, come il concerto di Las Vegas del 30 maggio. Cose a medio termine, ovvero come affrontare le date europee di quest’anno. E poi cose per il lungo periodo ossia: il 2016 sarà un anno decisivo per noi? Sarà [la fine]? Diremo [basta]? Perché il 2016 è il quarantesimo anniversario di quando Dee, Eddie [Ojeda] ed io ci siamo messi a suonare insieme. A potrebbe essere il momento di chiudere. Potrebbe. Stiamo cercando di affrontare la realtà, anche perché non vorrei fare questa roba per sempre.

La riunione è avvenuta e ora iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sui suoi esiti. In particolare è Jay Jay French a “sbottonarsi” per primo, con un lungo post nel suo blog su INC, in ci spiega che la band continuerà di sicuro per onorare gli impegni presi per l’annata, ma i piani a lungo termine sono ancora un punto interrogativo:

La nostra storia insieme è così lunga, profonda, intrecciata che la morte di AJ ci ha scosso gravemente. Mi ha fatto capire il legame intimo che noi, come gruppo e compagnia di amici, abbiamo. Onoreremo la memoria di AJ durante i concerti di quest’anno. Un batterista professionista, nostro amico, lo sostituirà – così potremo tenere fede agli impegni live e, cosa importantissima, avremo tempo per prendere alcune decisioni durissime sul nostro futuro.

French poi continua:
Questa nostra attività dà lavoro a molte persone. E noi non siamo certo i ragazzini che 40 anni fa avevano il sogno di diventare rockstar. E lo provano le cicatrici che portiamo. Siamo adulti che hanno un business da portare avanti – e va tenuto in piedi, anche se coperto da una coltre di lacrime.

fonte: rcokol.it

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi