AFM Records – Maggio 2011

 

Una vecchia nenia, un coro di bambini festosi che viene interrotto da una chitarra che sembra impazzita e una voce quasi infernale che irrompe come un pugno allo stomaco. Questa era “Fast as a Shark”, era il 1982 e questo fu il mio personale impatto con Udo e i suoi Accept. Poche possibilità allora di vedere i propri gruppi preferiti, video quasi zero e scarse notizie sui propri beneamini di pelle vestiti. Corsi così a vederli dal vivo appena ce ne fu la possibilità, un paio d’anni dopo. Ed ecco davanti a me un ometto in mimetica che saltava e urlava come un ossesso, dalla voce tagliente come una lama, degno frontman di uno dei gruppi più amati del tempo. Da allora un bel po’ di tempo è passato, gli Accept non hanno avuto la carriera che ci si aspettava, ma il nostro Udo, ormai lasciati i vecchi compagni, ha continuato la sua carriera solista con alterne fortune, ma sempre coerente col suo stile e il suo credo musicale.

“Rev-Raptor” è il tredicesimo album del signore del metallo tedesco, a due anni dall’uscita dell’ultimo “Dominator”e preannunciato dall’uscita dell’EP “Leatherhead” dello scorso mese. Registrato nei Roxx studios di Stefan Kaufmann la produzione è della AFM Records.

Che dire di questo disco, se amate il vecchio buon classico heavy metal questo è il disco per voi. Niente di nuovo dal buon vecchio Dirkshneider, come al solito il frontman tedesco non va mai fuori le righe, pochi ma buoni gli ingredienti: potenza, classici riff e naturalmente l’inconfondibile ugola di Udo che dà quel quid in più a un disco che altrimenti sarebbe uno dei tanti anonimi lavori sul mercato. Cinquanta minuti di un power-heavy vecchio stile che faranno felici gli inossidabili seguaci dell’ormai sessantenne folletto teutonico. Carina la ballad “I Gave as Ggood as I Get” da cui è tratto anche un video, “Leatherhead” il pezzo più orecchiabile, “Dr. Death”, “Terrovision” i pezzi piu’ tosti. A proposito di video, se volete vedere in azione il vecchio Udo, sono disponibili in rete spezzoni del tour appena terminato in sud America. Dal vivo in nord Europa da giugno, al “rock am neckar festival” il prossimo mese.

Il nostro vecchio Udo non avrà certo più il “fisic du rol” del rocchettaro, ma tanta, tanta passione. A sessant’anni chi farebbe di più? Una sufficienza piena… U.D.O. …

www.udo-online.de

 

Tracklist:
1. Rev-Raptor
2. Leatherhead
3. Renegade
4. I Give As Good As I Get
5. Dr. Death
6. Rock ‘n’ Roll Soldiers
7. Terrorvision
8. Underworld
9. Pain Man
10. Fairy Tales of Victory
11. Motor-Borg
12. True Born Winners
13. Days of Hope and Glory

Band:
Udo Dirkschneider – voce
Stefan Kaufmann – chitarra
Igor Gianola – chitarra
Fitty Wienhold – basso
Francesco Jovino – batteria

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi