Sliptrick Records – Novembre 2014

 

Sono passati ormai tre anni dalla nascita dei V-Anger, metal band milanese di cui andrò oggi a scrivervi. Tre anni intensi,da quel Gennaio 2012, fatti di ricerca e stesura per la realizzazione di quel “In Shovel we Trust”, uscito nel Novembre 2014 su Sliptrick Record.

Inizia il mosh ‘Revenge’, pezzo durissimo,thrash old school,una dichiarazione di guerra in piena regola. E’ prepotente l’impronda dei Sepultura,una vera mazzata. Onda d’urto. Respect, Honour, Believe e via con ‘No More’, tutto è affilatissimo, dalle sei corde alla voce graffiante e roca di quella bestia da palco che è Domino. Pogo violento.
‘About World’, con cui è uscito il primo video ufficiale, è un urlo d’odio verso questa società basata ormai su caos crimine e tutto cio’ che ruota intorno al dio denaro. Veloce e terribile, ritmo indiavolato. Odio totale.

Scroscia la pioggia, tuoni, fulmini e un urlo straziante, ‘Mad for Hate’ attacca prepotente. Un carico di groove tipico dello stile “brasiliano” di cui sopra. Star fermi è davvero un’impresa. Nessuna tregua con ‘Soldiers of Pain’ e ‘First Angel’, mirati al discorso religione, su come nei secoli sia stata usata l’immagine di un dio per perpetrare ogni tipo di orrore sia fisico che psicologico. Una verità sbattuta in faccia prepotentemente. Thash virile, una belva feroce.
E per rendere memoria alle origini,un tributo a quei Sepultura tanto ispiratori con ‘Biotech is Godzilla’. Gran cover.
Un basso acido introduce ‘Slaughter House’ con la sua visione della natura umana un po’ fuori dalle righe. E se fossimo stati creati da esseri alieni? E se vedendo il nostro comportamento dovessero decidere di cancellarci per rimediare all’errore? Fantasia? Realtà? Non è dato a sapersi… ma che il mosh continui.

‘This is my Life’ continua la botta sonora in pieno stile Cannibal Corpse. No chitarre ma motoseghe. Ferocia. ‘My Land’ e sopratutto ‘Dead Man Walking’ sono una carica di trinitrotoluene,prendete Machine Head, Exodus, Korn e miscelateli per poi vederli detonare. Bomba sonica. ‘Hate for Hall’ la dice tutta sin dal titolo. Pietà per nessuno,non si fanno prigionieri. “Bring the knife, write the wall, scream my number. Hate… all”.

Chiude il massacro il brano omonimo, ‘V-Anger’, dissacrante e provocatorio,un palco in fiamme con su quattro fiere infernali che salutano con le corna al cielo.

Ci rivedremo presto.
Up the Horns.

www.vanger.it

 

Tracklist:
1. Revenge
2. No More
3. About World
4. Mad for Hate
5. Soldiers of Pain
6. First Angel
7. Biotech Is Godzilla (Sepultura cover)
8. Slaughterhouse
9. This Is My Life
10. My Land
11. Dead Man Walking
12. Hate for All
13. V-Anger

Band:
Alessandro “Domino” Dominizi – voce
Max Maestrelli – chitarra
Danilo Cordaro – basso
Marc Sarina – batteria

V-Anger - Band 2015
 

Avatar
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi