Secondo The Blast , il cantante dei MÖTLEY CRÜE, Vince Neil, ha negato ai suoi ex legali circa duecentomila dollari e ha accusato gli avvocati di aver aumentato volontariamente le loro parcelle per anni.

Lo scorso dicembre, gli avvocati di Howard & Howard Attorneys, PLLC hanno presentato documenti giudiziari sostenendo che il cantante avrebbe dovuto corrispondere la cifra di 187.364,01 dollari. I legali erano pronti a chiedere al giudice di permettere loro di colpire Vince ipotecando parte del suo patrimonio.

Il fatto…

Nonostante il presunto rifiuto di Neil di pagare i suoi avvocati, gli stessi affermano che hanno continuato a lavorare su una causa intentata contro Vince nel 2016 da una donna a Las Vegas. La donna ha dichiarato di aver subito un attaccato dal cantante fuori dall’hotel Aria nella famosa città del Nevada.

Il presunto assalto di Neil ha comportato “sostanziali spese mediche, salari persi, dolore e sofferenza e disagio emotivo”. La causa da parte dalla donna cercava di ottenere 75.000 dollari in risarcimento danni oltre ad altri 75.000 dollari in danni punitivi e spese legali.

Il perchè del rifiuto…

Secondo i documenti del tribunale, a detta di The Blast, Neil ha contestato la notifica di Howard & Howard Attorneys, spiegando l’aumento ingiustificato delle parcelle solo perchè persona famosa.

In particolare Neil ha contestato una fattura specifica di 1,784.50 dollari per aver trascorso poco più di 4 ore a scrivere una lettera relativa al caso.

Nella sua risposta alla causa dell’assalto del 2016, Neil ha chiesto che il caso venisse respinto, negando le accuse di illecito e accusando la donna di cercare solo pubblicità.

I precedenti…

Questo non è la prima volta a di Vince con la legge. Infatti ricordiamo che nel 2011 Neil ha scontato 10 giorni di una sentenza del DUI di 15 giorni. Il tutto in connessione con un incidente del giugno 2010 quando la polizia ha fermato il frontman dei Mötley Crüe poichè correva andando a zig zag in modo sfrenato tra le corsie della Desert Inn Road a ovest di Paradise Road, vicino alla Strip di Las Vegas, secondo quanto dichiarato dalle autorità.

Inoltre, nel 1984, Neil ha distrutto la sua auto contro un altro veicolo a Redondo Beach, in California, uccidendo il batterista HANOI ROCKS Nicholas “Razzle” Dingley e ferendo gravemente altri due occupanti. Di conseguenza a causa di questo incidente l’accusa nei suo confronti è stata di omicidio colposo e guida sotto l’influenza dell’alcool. Il suo livello di alcol nel sangue era 0,17, che era oltre il limite legale.

Neil ha scontato metà della pena detentiva di 30 giorni, ha ricevuto cinque anni di libertà vigilata e ha dovuto pagare 2,6 milioni di dollari, oltre a svolgere 200 ore di servizio alla comunità.

 

Avatar
Author

Born to Lose, Live to Win | Rock'n'Roll is my life, so... long live rock'n'roll !!!

Write A Comment

X