‘Vinnie Paul aveva paura di morire’, dichiara il chitarrista degli HELLYEAH Tom Maxwell

Il chitarrista degli HELLYEAH Tom Maxwell afferma che Vinnie Paul Abbott era “sempre preoccupato” che la sua vita sarebbe finita prematuramente.

Vinnie Paul è deceduto a giugno 2018 all’età di 54 anni nel sonno nella sua casa di Las Vegas. La causa ufficiale della morte è stata a causa di una cardiomiopatia dilatativa, cuore ingrossato e una grave malattia coronarica.

In una nuovissima intervista con “Midwest Beatdown”, Maxwell ha affermato che Vinnie Paul era preoccupato che non sarebbe riuscito a vivere una vita lunga, soprattutto sulla scia di alcune altre morti di alto profilo che hanno scosso il mondo della musica.

Ha detto il chitarrista:
Ogni volta che c’è stato un decesso da uno dei nostri pari e colleghi, ad esempio Chris  Cornell e tutti gli altri, Vinnie si dimostrava sempre abbastanza sorpreso da ciò; era sempre preoccupato che gli sarebbe successo. Controllava costantemente la sua pressione sanguigna. Vorrei solo che fosse andato dal medico prima. Forse sarebbe riuscito a curarsi. Non lo so. Perché aveva sempre davvero paura che questo genere di cose sarebbe successa a lui, e così è stato. È strano.

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*