Woodstock 50, prosegue il tiramolla legale. Negata l’area del concerto all’organizzatore

Secondo TMZ, l’area automobilistica di Watkins Glen International dove si teneva il concerto ha rotto il contratto con gli organizzatori. 

 All’inizio di quest’anno i  finanziatori del Dentsu Aegis Network comunicarono la cancellazione dell Festival di Woodstock 50, l’evento musicale più atteso dell’anno, che si sarebbe dovuto svolgere tra il 16 e il 18 agosto a Watkins Glen, nello stato di New York:

“Non ci sono più le condizioni per organizzare un evento degno del marchio Woodstock, non crediamo che la produzione del festival possa garantire allo stesso tempo la sicurezza degli artisti, dei partner e dei partecipanti”.

Ma Michael Lang, uno dei fondatori del Festival, aveva smentito le voci additandoli “semplici rumour”. 

Gli organizzatori di Woodstock e Dentsu sono poi finiti in tribunale con l’accusa che il finanziatore abbia intascato parte del denaro.

A maggio un giudice ha stabilito che Dentsu non aveva il diritto di cancellare il festival.

Il procedimento legale ha aperto la strada agli organizzatori per andare avanti con il tentativo di organizzare l’evento. Woodstock 50 è previsto per agosto, anche se i biglietti non sono ancora in vendita.

La perdita della location ora renderà l’evento più difficile da realizzare.

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*