Secondo la BBC, il cantante dei PRODIGY Keith Flint aveva una quantità non specificata di cocaina, alcol e codeina (oppiaceo derivato dalla morfina e ottenuto dal papavero) nel suo corpo quando morì due mesi fa.

Il Senior Coroner per l’Essex, Caroline Beasley-Murray, ha registrato ufficialmente la morte come caso non chiuso, dicendo che non ci sono prove sufficienti per affermare che il musicista si sia suicidato.

Flint fu trovato morto nella sua casa a North End, nell’Essex, il 4 marzo. Il 49enne era morto impiccandosi.

Beasley-Murray ha detto:

“Non sapremo mai cosa stesse succedendo nella sua mente in quel giorno.” Ho preso in considerazione il suicidio. Per registrare ciò, avrei dovuto constatare che, sul bilancio delle probabilità, il signor Flint formava l’idea e intraprendeva un’azione deliberata sapendo che avrebbe portato alla sua morte. “Tenendo conto di tutte le circostanze, non trovo che ci siano prove sufficienti per questo.” Il coroner ha anche detto che non ci sono prove sufficienti per registrare la morte del cantante come un incidente in cui potrebbe essere “in giro e tutto è andato terribilmente male”.

Nel 2006, Keith ha sposato la dj giapponese, attrice e modella Mayumi Kai, ma la coppia si sarebbe separata tre anni fa. In precedenza ha ammesso una lunga battaglia con alcol, droga e depressione e ha detto che sua moglie “l’ha salvato”.

 

 

redazione
Author

Write A Comment

X