Il batterista dei SYSTEM OF A DOWN John Dolmayan ha ammesso che la sua band ha suonato recentemente “un paio di spettacoli” di cui “non era orgoglioso”.

Dolmayan ha parlato della lunga inattività dei SOAD durante un’apparizione nell’ultimo episodio di “Drinks With Johnny”, la serie TV su Internet ospitata dal bassista degli AVENGED SEVENFOLD Johnny Christ.

Parlando dell’incapacità della band di pubblicare nuova musica in un decennio e mezzo, John ha detto (vedi il video sotto):

“Abbiamo avuto un enorme successo… Quindi, l’ego si mette molto in mezzo. Lo fa nelle relazioni, si intromette nei rapporti d’affari, e a volte perdi di vista il motivo per cui hai iniziato a fare qualcosa insieme. In qualsiasi settore, ma soprattutto nella musica, a volte le persone si mettono in testa delle idee. Bisognerebbe lasciar perdere certe cose nella vita…

Bisogna lasciar perdere le cose che possono offendere le persone, oppure ci saranno dei problemi. Ogni relazione li ha. Allora bisogna superarli, e alla fine, uscire da questo fottuto atteggiamento, ma i SYSTEM non sono stato in grado di farlo. Abbiamo alcune cose che hanno impedito di fare ciò che facciamo meglio.”

Secondo Dolmayan, la relativa inattività dei SISTEM sul fronte live ha avuto un effetto negativo sulle esibizioni dal vivo della band, specialmente nell’ultimo anno:

“Sarò onesto con te – abbiamo suonato un paio di spettacoli di cui non sono vado fiero di recente, perché non avevamo provato, e avevamo una crew ridotta all’osso”, ha spiegato.

“Loro sono quelli che montano l’attrezzatura, installano le luci, tutta la produzione. Tutta questa roba deve essere allestita in modo che possiamo salire e fare il nostro lavoro, che è per divertirvi alla fine. E tutti questi ragazzi devono lavorare quando non stiamo lavorando. Gli AVENGED fanno la cosa giusta: fanno un album, faranno un centinaio di spettacoli o qualunque cosa a supporto di quell’album, il che significa che possono impiegare persone da un anno a due anni.

I SYSTEM fanno tutto in modo opposto e per metà. Impieghiamo persone per 3-4 settimane, il che significa che otteniamo chi è disponibile rispetto a chi può lavorare a lungo termine.”

I System of a Down e Korn saranno in concerto all’I-Days di Milano il 12 giugno.

I biglietti sono disponibili dalle ore 11.00 di mercoledì 30 ottobre (con possibilità di preacquisto per i possessori di carte Intesa Sanpaolo dalle ore 10.00 di lunedì 28) con prezzi da 60 euro per il biglietto standard e 70 euro per il pit, più diritti di prevendita.

E’ anche possibile acquistare un abbonamento all’intero weekend di I-Days 2020 da venerdì 12 a lunedì 15 giugno: i prezzi in questo caso variano dai 225 euro per il biglietto standard ai 260 euro per il pit, a cui sono sempre da aggiungere i costi per la prevendita.

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi