Black Sabbath – Il terzo capolavoro, ‘Master of Reality’, pubblicato il 21 luglio 1971

Correva l’anno 1971 e i Black Sabbath davano alle stampe il loro terzo album: ‘Master of Reality’. Un altro lavoro denso, intenso, potente e spesso considerato il migliore fra gli album della band di Birmingham.

I Black Sabbath giungono al terzo passo della loro carriera con ‘Master of Reality’ che segue il debut ‘Black Sabbath’ e il successivo Paranoid. Album discussi ma apprezzatissimi soprattutto dai fan e nuovi seguaci del quartetto britannico. 

‘Master of Reality’ riscuote un notevole successo: entrò infatti direttamente nella top 10 statunitense. È ancora oggi ritenuto uno dei più grandi album della band britannica e molto influente per il doom metal. Ritmi più lenti e ossessivi, turbati e profondi, questo è ciò che differenzia questo lavoro rispetto i due precedenti… Un periodo unico per il nascente heavy metal…

Tracce:
1 Sweet Leaf – 5:02
2 After Forever – 5:25
3 Embryo – 0:30
4 Children of the Grave – 5:15
5 Orchid – 2:00
6 Lord of This World – 4:55
7 Solitude – 5:02
8 Into the Void – 6:11

Band:
Ozzy Osbourne – voce
Tony Iommi – chitarra; flauto e pianoforte in Solitude
Geezer Butler – basso
Bill Ward – batteria, percussioni

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*