Cha Cha Cha, la canzone dell’artista Finlandese Käärija, è arrivata seconda in classifica ieri sera 13 maggio 2023 all’Eurovision Song Contest 2023 all’Arena di Liverpool.

In finale, la canzone ha vinto il voto popolare con 376 punti, ma è arrivata seconda con 526 nel voto complessivo, venendo sconfitta dai 583 punti della Svezia per la vincitrice Loreen con Tattoo

L’Italia si è classificata al quarto posto con Marco Mengoni interpretando Due vite. Käärija ha apprezzato il cantante italiano, chiedendo in un post se fosse single.

La canzone è stata interpretata dai Lord of the Lost, concorrenti per la Germania all’Eurovision 2023, ma che si sono piazzati solo ultimi con la loro Blood and Glitter.

Diviso in due parti distinte, il brano parla di lasciarsi alle spalle la fatica del lavoro e scatenarsi sulla pista da ballo tra una piña colada ed un po’ di cha cha cha.

Jere Pöyhönen, vero nome del cantante finlandese, ha raccontato come la sua traccia sia stata ispirata dalla band tedesca Rammstein, di cui ha tatuato il logo sul petto:

Sì, quando stavamo scrivendo la canzone, stavamo ascoltando alcuni brani dei Rammstein, guardando i loro video musicali. Quando canto con la “voce dura” all’inizio della canzone, cerco di suonare come Till Lindemann. 

Quando il ritmo cambia la canzone sembra diventare un inno k-pop, sulla scia degli Electric Callboy o di Andrew W.K., ha detto:

Volevamo fare qualcosa di nuovo, di folle. Due canzoni dentro una canzone. Qualcosa che la gente non si aspetta – e quando arriva la seconda parte, è strabiliante! Molte persone l’hanno paragonato al K-pop, ma per me è party metal. 

Le similarità alla band tedesca hanno scatenato in rete alcune accuse di plagio, anche se le similarità si fermano alla prima parte di “Tattoo“, decima traccia del loro omonimo settimo album pubblicato nel 2019, anche se a noi ricorda di più il “successo” di Young Signorino quando inizia con l’alfabeto in “Mmh Ha Ha Ha“.

L’intro di “Cha Cha Cha” assomiglia però molto di più alla canzone “We Got the Moves” degli Electric Callboy, e anche lo sviluppo della traccia nella sua parte melodica.

 

 

 

 

 

Avatar
Author

Comments are closed.