Gama Bomb – Iniziato il conto alla rovescia per il doppio appuntamento in Italia

Sono giovani ed irriverenti, ormai un’assoluta certezza in ambito thrash metal: sono i GAMA BOMB! La scatenata formazione, capitanata dal carismatico ed instancabile Philly Byrne, sarà in Italia per due date esclusive che si terranno il 12 e 13 Aprile a Retorbido e Verona.

Gama Bomb ritorna in Italia a seguito della pubblicazione del loro nuovo album “Speed Between The Lines” (AFM Records).

Tutta l’energia dei della band sta per abbattersi su di noi, la festa è garantita.

Il quintetto Thrash/Speed metal, proveniente dall’Irlanda del Nord ha attualmente pubblicato 5 album in studio e 4 EP, più un album distribuito online sul loro profilo MySpace.

Di seguito i dettagli:

Venerdì 12 Aprile 2019
GAMA BOMB + guest
Pika Future Club – Verona
Evento Fb: Clicca QUI

A completare il bill, di quello che diventa un vero e proprio thrash party, sono state chiamate due band  che renderanno l’evento imperdibile per tutti gli amanti del genere: INJURY HYPERBLAST.

Sabato 13 Aprile 2019
GAMA BOMB + INJURY + HYPERBLAST
Dagda Live Club – Retorbido (Pavia)
Evento Fb: Clicca QUI

I compagni di scuola Joe McGuigan (basso elettrico) e Philly Byrne (voce) hanno formato Gama Bomb con il chitarrista Luke Graham a Newry nel 2002 e presto hanno costruito un piccolo ma leale seguito che si è consolidato con un rigoroso programma di tour e frequenti registrazioni autoprodotte. La band ha iniziato ad attirare l’attenzione con il demo “The Survival Option” nello stesso anno. Nel 2003, hanno fatto un tour e pubblicato il singolo “The Fatal Mission” singolo . Durante questo periodo Byrne è spesso apparso sul palcoscenico modificando i suoi costumi di scena: chef, prete, pirata o scienziato in uno spettacolo teatrale sempre più colorato che includeva spesso una versione thrash metal del tema della serie televisiva degli anni ’80 Teenage Mutant Ninja Turtles. Il primo tour dei Gama Bomb al di fuori dell’Irlanda è stato nel 2004, supportando la band punk The Dangerfields in un tour della Scozia.

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*