In una nuova intervista con la rivista australiana Blunt, l’ex frontman dei SEPULTURA, Max Cavalera, ha riflettuto sull’innovativo album del 1996 “Roots“, su cui lui e i suoi compagni di band hanno collaborato con la tribù brasiliana Xavante.

È un bene che sia ancora apprezzato fino ad oggi. Penso che ‘Roots’ sia stato controverso; molte persone lo adoravano e molte persone lo odiavano. [Era] uno di quei dischi divisivi. Mi piace questo – che non sarebbe piaciuto a tutti facendo incazzare alcune persone.

Penso che ‘Roots’ fosse un album coraggioso con alcune cose davvero interessanti. Le cose tribali, e andando a registrare con gli Xavante, sono cose che hanno influenzato anche le nuove band come i GOJIRA. [La loro canzone] ‘Amazonia’ , è totalmente influenzata da ‘Roots’. È bello vedere le band essere influenzate da questo, persone che mostrano rispetto per il disco.

Penso che l’album sia invecchiato molto bene. È uno di quei dischi che suona alla grande quando lo metti in qualsiasi momento. Non è dove sono ora musicalmente; sono più interessato a cose come gli GO AHEAD AND DIE al momento. Ma sono orgoglioso di esso.”

Roots“, insieme a “Chaos AD” del 1993, è considerato il disco di maggior successo commerciale dei SEPULTURA, essendo stato certificato disco d’oro nel 2005 dalla RIAA (Recording Industry Association of America) per oltre 500.000 copie.

Author

Write A Comment

X