Mike Shinoda: Sharon Osbourne ci ha messo nell’Ozzfest solo per portare ragazze al festival! Grazie agli Slayer…

Mike Shinoda è stato intervistato per la serie di Noisey “Blind Spots”, che consente a musicisti famosi di ascoltare dischi classici che in qualche modo sono a loro “sfuggiti”.

Mike Shinoda, infatti ammette, che non ha mai ascotato completamente Reign in Blood degli Slayer.

“Ho suonato in festival con gli Slayer”, ha detto. “La cosa davvero strana è che ho familiarità con la loro musica, però non la conosco molto bene. Ricordo di averli visti live e ho pensato che fosse la ragione per cui sono così rispettati. Loro spaccano sul palco. Sono così duri e aggressivi. Ricordo di essere stato molto colpito.”

Uno dei momenti più interessanti dell’intervista è stata quando ha ascoltato “Raining Blood”, con Shinoda che ha raccontato di come quella canzone li abbia aiutati a conquistare il pubblico Ozzfest nei loro primi giorni:

“Quando i Linkin Park suonavano all’Ozzfest, eravamo nel mezzo del bill, avevamo appena pubblicato il nostro primo album e non avevamo ancora suonato di fronte a molti fan del metal. Sharon Osbourne ha ammesso in un’intervista che ha iniziato a mettere tutte quelle band tra cui noi, Crazy Town e Papa Roach, in cartellone,  per le ragazze. Questa era la sua affermazione, non la mia.

Abbiamo iniziato il tour la prima settimana e abbiamo suonato subito dopo i Crazy Town, e i fan stavano fischiando imperdonabilmente prima ancora di arrivare sul palco “, ricorda Shinoda.

Ha rivelato di aver iniziato il loro live con una intro dei Massive Attack, cercando di differenziarsi, ma ai fan del metal non importava neanche quello.

“Siamo stati al Philly e il nostro DJ Joe Hahn ha trovato questo album in un negozio di dischi e ha detto: ‘Invece della nostra intro suonerò “Raining Blood” all’inizio del nostro live.” Pensavamo che non potesse essere peggiore di quello con cui abbiamo avuto a che fare. Perché non farlo?”, dice Shinoda.” Suonò i primi 60 secondi di quella canzone e la folla ci stava fischiando prima, ma quando iniziò a suonare applaudirono l’intera esibizione. Ha cambiato l’intero tour. Tutto quello che dovevamo fare era stendere un ramoscello d’ulivo e dire: “Vi conquistiamo”.

L’intervista completa qui.

 

A distanza di pochi mesi dal primo grande concerto solista in Italia a Milano Rocks lo scorso 8 settembre, Mike Shinoda torna in Italia nel 2019 per due imperdibili date a Milano e Padova!

Il co-fondatore dei Linkin Park sarà in concerto al Fabrique di Milano il 14 marzo 2019 e al Teatro Geox di Padova il 15 marzo 2019.

 

BIGLIETTI

14 MARZO 2019 @ 
FABRIQUE – MILANO
Prezzi biglietti:
Posto unico: 35,00 € + diritti di prevendita

15 MARZO 2019 @
TEATRO GEOX – PADOVA
Prezzi biglietti:
Posto unico: 35,00 € + diritti di prevendita
Tribuna non numerata: 35,00 € + diritti di prevendita

Biglietti in prevendita esclusiva per gli iscritti My Live Nation 
dalle ore 10 di mercoledì 28 novembre 

Biglietti disponibili su ticketmaster.it, ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati dalle ore 10 di venerdì 30 novembre

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com