Lutto nel mondo del rock. La star Scott Weiland, ex cantante di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver, è stata ritrovata morta sul suo tour bus in Minnesota. La notizia circolava già  da ieri sera ma la conferma ufficiale è arrivata questa mattina con un post sul profilo Facebook del musicista.

Il cantante e la sua ultima band, Scott Weiland and The Wildabouts, avrebbero dovuto tenere altri due concerti questo mese il 18 e il 19 dicembre, a Reno in Nevada e a City Winery nella Napa Valley in California. Una fonte collegata alla band ha raccontato che il musicista è stato trovato sul bus alle 21 di giovedì sera.

Weiland aveva compiuto 48 anni nell’ottobre scorso ed erano noti i problemi di abuso di droga che aveva avuto in passato. Originario della California, aveva formato gli Stone Temple Pilots con i fratelli Robert e Dean DeLeo. La band ebbe enorme successo commerciale negli anni ’90. Nel 1993, l’album di debutto della band “Core” raggiunse la posizione numero 3 della classifica Billboard 200 e venne seguito da un successo ancora piùgrande un anno dopo, nel 1994, quando arrivarono al primo posto con l’album “Purple”, che conteneva diversi successi radiofonici come “Big Empty”, “Vasoline” e “Interstate Love Song”.

Subito su twitter l’hashtag #RIPScottWeiland ha iniziato a circolare. A mostrarsi distrutto per la perdita di un amico anche Dave Navarro, storico chitarrista dei Jane’s Addiction. Non è chiaro, tuttavia, che cosa abbia causato la sua morte.

fonte: la stampa

Guarda la galleria fotografia del concerto dei Velvet Revolver all’idroscalo di Milano durante il Gods of Metal 2007.

Author

Write A Comment