Napalm Records – 2020

Nuovo album per gli americani Warbringer, ‘Weapons Of Tomorrow’ è il sesto full-lenght per questi thrasher che riescono ancora una volta a sfornare un dischetto niente male.
Dieci canzoni per cinquanta minuti di musica senza tregua alcuna, thrash metal principalmente old school (nel loro sound troviamo qualche piccola influenza death e black, ma davvero esigue), quello che personalmente prediligo, poche pochissime contaminazioni e l’insegnamento dei grandi maestri del genere che affiora prepotentemente senza però mai essere un punto debole o una mancanza di personalità, ma anzi un valore aggiunto ad una buona dose di personalità oltre ad una forte convinzione.

Basterebbero le due tracce iniziali ‘Firepower Kills’ (veloce e decisamente possente) e ‘The Black Hand Reaches Out’ più mid tempo ma sempre granitica, per rendersi conto dell’alto potenziale di questi ragazzi, in possesso di una buona tecnica e della giusta attitudine, in fondo non si arriva al sesto album se non hai qualcosa da dire di interessante.
Anche quando i tempi rallentano un poco come in ‘Crushed Beneath The Tracks’ (nella prima parte) la band crea un muro sonoro non indifferente.
Weapons Of Tomorrow’ è un disco variegato, dove si passa da brani più sofferti e articolati come ‘Defiance Of Fate’ o ‘Heart Of Darkness’ entrambe di sette minuti abbondanti, alle sfuriate thrash di ‘Unraveling’, ‘Power Unsurpassed’ che arriva direttamente dagli anni ottanta, o la conclusiva ‘Glorious End’ che non avrebbe sfigurato in un disco dei Children Of Bodom.
La band è davvero ben assortita, la coppia di chitarristi formata da Adam Carroll e Chase Becker funziona a meraviglia, i riff e le parti soliste sono tutte di buon livello, la sezione ritmica svolge il suo compito egregiamente il drumming di Carlos Cruz è vario e tecnico come richiede il genere mentre il basso di Chase Bryant non funge solo da “accompagnamento” ma si ritaglia il giusto spazio. Infine il cantante John Kevill arma in più del combo americano, con la sua voce al vetriolo potente e a tratti maligna e la sua versatilità impreziosisce ogni brano (certo di Chuck Billy ce né uno solo…).

I Warbringer portano avanti con fierezza e convinzione le loro scelte musicali, sanno quel che fanno e lo dimostrano con un bel disco come ‘Weapons Of Tomorrow’ magari non un capolavoro del genere ma di sicuro un disco d’impatto e di sostanza. Promossi a pieni voti.

www.warbringermusic.com

Tracklist:

1.Firepower Kills
2.The Black Hand Reaches Out
3.Crushed Beneath The Tracks
4.Defiance Of Fate
5.Unraveling
6.Heart Of Darkness
7.Power Unsurpassed
8.Outer Reaches
9.Notre Dame (King Of Fools)
10.Glorious End

Band:

Adam Carroll – chitarra
John Kevill – voce
Carlos Cruz – batteria
Chase Becker – chitarra
Chase Bryant – basso

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi