Il frontman degli AS I LAY DYING Tim Lambesis dice che le sue “parti intime” sono state risparmiate dall’incidente in cui ha subito ustioni al 25% del suo corpo.

Il 16 dicembre, il cantante quarantenne ha rivelato di aver versato del combustibile in un falò quando la parte superiore è scivolata via e il liquido è finito sui suoi vestiti, prendendo fuoco.

Domenica 3 gennaio, Lambesis ha pubblicato un nuovo aggiornamento video sul suo Instagram in cui ha rivelato che alcune parti cruciali della sua anatomia non sono state toccate dall’incidente.

“Ciao a tutti, volevo fornire un aggiornamento sul recupero. Oggi in realtà è il primo giorno in tre settimane in cui sono fuori dal letto per la maggior parte della giornata.

E ieri è stato in realtà il primo giorno in cui hanno cambiato le mie medicazioni senza dover strofinare le mie ferite. È un enorme sollievo perché strofinare le mie ferite è di gran lunga la parte più dolorosa del processo di guarigione”.

Ha continuato:

“Sono molto, molto grato che la mia faccia non si sia bruciata. E per qualsiasi motivo – è una domanda molto comune, quindi dovrei farti sapere – le parti intime non si sono bruciate.

Ho perso 20 libbre nello stare bloccato a letto per tre settimane. E ho tremore, come potete vedere, dai miei nervi che si ricollegano. Non è davvero qualcosa che posso controllare del tutto, ma rimetterò tutto a posto. E sono solo molto, molto grato per tutti quelli che mi hanno scritto.”

Lambesis è stato condannato nel 2014 per il suo ruolo in un complotto per omicidio su commissione contro la sua ex moglie.

 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Tim Lambesis (@timlambesis)

Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi