Black Sabbath – ‘Paranoid’ viene pubblicato il 18 settembre 1970

Jimi Hendrix viene trovato senza vita nel suo appartamento al Samarkand Hotel di Londra. Strana la vita… Una stella smette di brillare ed un’altra inizia il suo splendido percorso. La stella dei Black Sabbath, che il 18 settembre del 1970 pubblicano il secondo capolavoro consecutivo: ‘Paranoid’!

‘Paranoid’ è il secondo capolavoro dei Black Sabbath, che segue da poco l’uscita del debut omonimo. Una perla nell’orizzonte del rock e dell’hard rock che di lì a poco si trasformerà in heavy metal. Un disco clamoroso, potente, mistico, paranoico, psichedelico, schizofrenico e metal… brani impressionanti su cui si sono cimentati frotte di musicisti, metallari, rockettari e chi più ne ha più ne metta. Un album che deve essere presente negli scaffali di qualsiasi amante della musica rock. Un must visionario assoluto. Un capolavoro assoluto!!! 

Un grido disperato contro tutto ciò che porta alla corruzione. La politica, la tecnologia, la guerra, il denaro, la droga!!!

 

La nostra recensione di qualche anno fa…

Black Sabbath – Paranoid

Tracce:
War Pigs – 7:58
Paranoid – 2:52
Planet Caravan – 4:35
Iron Man – 5:58
Electric Funeral – 4:52
Hand of Doom – 7:09
Rat Salad – 2:30
Fairies Wear Boots – 6:14

Band:
Ozzy Osbourne – voce
Tony Iommi – chitarra
Terry “Geezer” Butler – basso
Bill Ward – batteria

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*