I GRETA VAN FLEET hanno confermato che stanno lavorando al loro secondo album d’inediti, programmato per la pubblicazione nel tardo 2019.

Parlando con un giornalista di NME al festival Mad Cool di Madrid, in Spagna, sabato 13 luglio, il chitarrista Jake Kiszka ha dichiarato la direzione musicale del seguito di “Anthem Of The Peaceful Army” del 2018:

“C’è una piccola evoluzione, penso, in tutto. Stiamo lavorando a qualcosa di completamente diverso. E’ interessante, perché non sappiamo mai esattamente come potrà essere un album, può essere solo premeditato. E’ decisamente molto diverso da “Anthem Of The Peaceful Army“.

Aggiunge il bassista Sam Kiszka:

“Penso che sia davvero il prossimo passo nell’evoluzione di ciò che vogliamo fare… Penso che l’obiettivo sia quello di incorporare più suoni, più toni, più stili di musica e forse, di indirizzarsi ad un approccio cinematografico”.

I Greta Van Fleet hanno suonato all’arena Joe Strummer al Bologna Sonic Park davanti a circa 20.000 spettatori la settimana scorsa. Qui il nostro report.

I tre fratelli Kiszka (Joshua canta, Jacob suona la chitarra e Samuel il basso) e il batterista Daniel Wagner hanno dichiarato che tireranno dritti per la loro strada:

“La band sta crescendo, diventa ogni giorno più forte, e andiamo tutti super d’accordo” ha dichiarato il cantante, facendo ben sperare i fan in un mondo attuale dove tutto è effimero e passeggero, e il facile successo potrebbe far montare la testa ai giovanissimi membri.

Il concerto dei Greta Van Fleet previsto domenica 24 febbraio all’Alcatraz di Milano è stato rimandato al 24 novembre prossimo. Il cantante della band Josh Kiszka è stato colpito da una grave infezione respiratoria.  Il concerto è sold-out.

 

redazione
Author

Write A Comment

X