comunicato stampa – Venerdì 7 aprile 2023.

Esce oggi su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica “Meeting the Master”, il nuovo singolo dei Greta Van Fleet, band internazionale vincitrice di un Grammy Award. In occasione di questo ritorno sulle scene musicali, il gruppo annuncia l’uscita del suo nuovo album, “Starcatcher”, fuori venerdì 21 luglio e già disponibile in preorder nei formati LP e CD.

«“Meeting The Master” scruta in un mondo esoterico raccontato dalla parola di un saggio insegnante. Cantata con la voce di un devoto credente, la canzone descrive l’amore che questi ferventi seguaci hanno per il loro maestro e la loro ferma fede nella sua visione. È un viaggio spirituale esotico, una commedia oscura che finisce inevitabilmente nel caos.»

 

“Meeting the Master” si presenta come un brano colossal, quasi cinematografico, dalla durata inusuale rispetto alle richieste attuali del mercato musicale. Il singolo rappresenta la svolta essenziale del sound della band, che rende protagonista la parte strumentale più di quella vocale. La canzone si apre con un giro di chitarre acustiche dalla sonorità malinconica che accompagna la voce struggente di Josh, prima di sbocciare in un classico inno rock ‘n’ roll in pieno stile Greta Van Fleet con un maestoso assolo di chitarra e una batteria potente.

“Meeting the Master” anticipa il terzo album della band, “Starcatcher”, per il quale il quartetto ha deciso di registrare la musica dal vivo così da catturare l’energia e l’immediatezza delle loro esibizioni e sfruttare il successo live ottenuto negli ultimi anni.

Parte fondamentale della costruzione del nuovo singolo e dell’intero progetto discografico è la collaborazione con il produttore vincitore di un Grammy Award Dave Cobb, che ha aiutato la band a sentirsi più libera nello sperimentare con i propri strumenti, la scrittura e il sound. Per la costruzione del nuovo album, Cobb ha registrato segretamente la band mentre stavano elaborando le loro idee, trasformando semplici demo improvvisati nelle tracce fondamentali del futuro “Starcatcher”, catturando i Greta Van Fleet nel loro stato più ideale e rilassato.

«Non dovevamo davvero forzare o essere intensi nello scrivere, perché tutto quello che è successo è stato molto istintivo. Il disco è la nostra prospettiva e riassume dove siamo come gruppo e individualmente come musicisti. Cobb ci ha insegnato a fidarci molto di più di noi stessi. Storicamente impieghiamo così tanto tempo a produrre e siamo duri con noi stessi in molti modi. Ha preso tutta quell’insicurezza e l’ha buttata fuori dalla finestra.»

Composto da 10 tracce, in “Starcatcher”, in uscita il prossimo 21 luglio, la band esplora la dualità tra fantasia e realtà e il contrasto tra luce e oscurità. La band ha preso diversi concetti già espressi nel loro secondo album “The Battle at Garden’s Gate” e li ha portati in “Starcatcher”, ma con una visione differente, un nuovo inizio musicale e interpretativo.

«Avevamo l’idea di voler raccontare queste storie per costruire un universo. Volevamo introdurre personaggi e motivi e queste idee che sarebbero nate qua e là durante le nostre carriere in questo mondo. Quando immaginiamo il mondo di “Starcatcher”, pensiamo al cosmo. Ci fa fare molte domande, come ‘Da dove veniamo?’ o ‘Cosa ci facciamo qui?’ Ma ci sono anche domande come ‘Cos’è questa coscienza che abbiamo e da dove viene?»

“Starcatcher” segue il loro acclamato secondo album “The Battle at Garden’s Gate”, pubblicato nel 2021 con grande riconoscimento da pubblico e critica. Con oltre 200 milioni di stream, l’album ha debuttato #1 nelle Billboard Rock Album, Billboard Hard Rock Album, Billboard Vinyl Album, ha raggiunto il #2 posto nella Billboard Top Album Sales ed è entrato nella Top10 della Billboard 200. Il loro disco di debutto “Anthem of the Peaceful Army” (disco d’oro in Italia) è stato pubblicato nel 2018 e ha raggiunto la #1 nella Billboard Rock Album e la Top3 della Billboard 200. Il loro EP “From The Fires”, pubblicato nel 2017 e certificato disco d’oro in Italia ha vinto il Best Rock Album al 61° Grammy Awards. Negli ultimi mesi la band si è esibita al Lollapalooza Mumbai e ha completato un lungo tour nelle arene negli Stati Uniti.

“STARCATCHER” TRACKLIST
1. Fate Of The Faithful
2. Waited All Your Life
3. The Falling Sky
4. Sacred The Thread
5. Runway Blues
6. The Indigo Streak
7. Frozen Light
8. The Archer
9. Meeting The Master
10. Farewell For Now

I Greta Van Fleet hanno consolidato il loro status di uno dei gruppi rock dal vivo più richiesti della loro generazione, con oltre un milione di biglietti venduti in tutto il mondo e più di 250 spettacoli sold out in cinque continenti negli ultimi due anni. La band, composta dai tre fratelli Josh Kiszka, (voce), Jake Kiszka (chitarre), Sam Kiszka (basso e tastiera) e da Danny Wagner (batteria), si è formata a Frankenmuth in Michigan nel 2012.

Avatar
Author

Comments are closed.