Il cantante dei DEF LEPPARD Joe Elliott fa un’apparizione come ospite nell’album del ritorno della riunita rock band protopunk britannica DOCTORS OF MADNESS. Joe ha contribuito come backing vocals a sei canzoni di “Dark Times”, incluso il primo singolo dell’LP, “Make It Stop!

I DOCTORS OF MADNESS sono stati attivi come band dal 1975 fino alla fine del 1978. Negli anni ’70 hanno trovato il consenso e il riconoscimento a livello di culto, ma hanno avuto poco successo commerciale. Da allora, sono arrivati ad essere considerati come i precursori del successivo movimento punk. Il Guardian ha descritto DOCTORS OF MADNESS come “l’anello mancante tra David Bowie e THE SEX PISTOLS”.

Prodotto da John Leckie (RADIOHEAD, STONE ROSES, PINK FLOYD), “Dark Times” presenta ulteriori contributi di Sarah Jane Morris (COMMUNARDS), Terry Edwards (PJ HARVEY, NICK CAVE, TINDERSTICKS), Steve “Boltz” Bolton (THE WHO, SCOTT WALKER, ATOMIC ROOSTER) e la giovane cantante Lily Bud (SARAH JANE MORRIS, BAND OF HOLY JOY), accanto all’attuale emozionante e fragorosa sezione ritmica DOCTORS OF MADNESS di Susumu Ukei (basso) e Mackii Ukei (batteria) della band glam-metal estrema giapponese SISTER PAUL, e Dylan O Bates (violino e tastiere). Tutte le canzoni sono state scritte da Richard “Kid” Strange (voce, chitarra) ed Elizabeth Dearsley.

 

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi