L’ex Judas Priest KK Downing è ancora colpito da quanto detto dai suoi ex compagni

KK Downing dice di sentirsi “addolorato” dal modo in cui è stato trattato da JUDAS PRIEST fin dalla sua uscita dalla band quasi un decennio fa.

KK Downing, che ha annunciato il suo ritiro dal PRIEST nell’aprile 2011 dopo quasi 42 anni di lavoro, è stato sostituito da Richie Faulkner , da quasi tre decenni junior.

Downing ha parlato della sua relazione con i suoi ex compagni di band durante una nuova intervista con “Rock Of Nations With Dave Kinchen” .

Rispondendo al fatto che alcuni dei suoi commenti nei media hanno creato la percezione tra i fan del PRIEST che si lamenta incessantemente dei suoi ex colleghi, Downing ha detto:

Tutti possono commettere errori. Ma posso solo dire quale sia il mio sentimento al momento in cui sto conducendo un’intervista e ciò in cui credo realmente, e questa è l’informazione che voglio passare a tutti. Sarei stupido, e sarebbe dannoso, se volessi distruggere il rapporto che ho avuto con i miei fan durante tutti questi anni… 

Me la sono presa per alcune delle cose che la band ha detto all’inizio che per me sono state dolorose. Dopo aver lasciato la band, ho letto cose come: “a nessuno dei fan manca KK e Richie ha ha portato una nuova energia alla band”. Questo è uno schiaffo nei miei confronti, davvero. E così anche io all’inizio mi sono arreso e ho rinunciato a lottare, ma ora ho riletto alcune loro interviste e ho capito che alcune cose sono state dette per ferirmi. Non so se posso scusare determinate parole. Forse Ian [ Hill , basso] avrebbe fatto meglio a dire ‘non a tutti i fan manca KK’ al posto di ‘a nessun fan manca KK’….
Questione di parole?

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*