Il libro definitivo su uno dei periodi di maggior successo dell’heavy metal, “Nu Metal: A Definitive Guide” rivisita lo straordinario decennio dal 1994 al 2004, quando le classifiche mainstream, le riviste, la radio e la TV furono tutte conquistate da una serie di artisti diversi che eseguivano le loro marche di hard rock, hip-hop e heavy metal.

Scritto dall’autore britannico Matt Karpe, il libro presenta un’ampia rassegna dalla A alla Z degli artisti piùinfluenti del nu metal, dai protagonisti come KORN, LIMP BIZKIT, LINKIN PARK e SLIPKNOT, agli artisti meno conosciuti che possono aver pubblicato solo uno o due album, ma che hanno comunque avuto un impatto duraturo. Dando anche un’occhiata alla nuova razza di gruppi che arrivano oggi e che condividono ancora l’estetica originale del nu metal, “Nu Metal: A Definitive Guide” è il libro piùapprofondito che sia mai stato pubblicato sull’argomento scelto.

“Nu Metal: A Definitive Guide” include interviste esclusive con i musicisti di alcuni dei gruppi piùimportanti del movimento. Personaggi come Miguel “Meegs” Rascà³n (COAL CHAMBER), Robb Rivera (NONPOINT), Jon Wysocki (STAIND), Fallon Bowman (KITTIE), Tye Zamora (ALIEN ANT FARM), Mike Sarkisyan (SPINESHANK) e Mikey Doling (SNOT) parlano candidamente di essere parte del movimento nu metal, di aver ottenuto il successo con le loro rispettive band, e anche di aver rivelato storie mai sentite prima sia dei momenti salienti che della dissolutezza che c’era all’epoca. Le storie dell’Ozzfest devono essere lette per essere credute.

Redazione
Author

Write A Comment